Luce blu: l’esposizione influisce sulla longevità degli occhi (lo studio)

0
232

Quando senti parlare di problemi di salute della luce blu, probabilmente pensi a come influisce sul ritmo circadiano e sulla salute del sonno . O, forse, la tua mente va dritta agli occhiali che bloccano la luce blu che probabilmente hai visto pubblicizzati sui social media. L’uso costante della tecnologia digitale e delle luci a LED. Per non parlare della più grande fonte di luce blu di cui dobbiamo preoccuparci: il sole. Siamo bombardati da ogni angolazione immaginabile.

La luce blu, secondo un nuovo studio pubblicato da Nature Partner Journals Aging

Guidati dall’esperta di orologi biologici (cioè dal ritmo circadiano) e dalla professoressa Jadwiga Giebultowicz, Ph.D.. I ricercatori dell’Oregon State University hanno studiato come l’esposizione alla luce blu influenzi la salute neurologica (cervello). La salute mitocondriale e la longevità generale esponendo il moscerino della frutta comune ( Drosophila melanogaster ) alla luce blu mentre invecchia.

Il progetto dello studio

In generale, l’invecchiamento ha ridotto la tolleranza degli organismi ai fattori di stress ambientale. In parte a causa della diminuzione delle reazioni mitocondriali. La salute mitocondriale delle mosche è stata valutata in diversi punti della loro durata di vita (cioè due, 20, 40 e 60 giorni) per vedere in che modo la luce blu ha influenzato esattamente la loro salute cellulare mentre invecchiavano. “Al centro della salute mitocondriale c’è la bioenergetica, nota anche come produzione di energia cellulare (sai, ATP dagli alimenti che mangiamo), per ogni funzione nelle nostre cellule, tessuti, organi e sistemi del corpo intero”, condivide la scienziata della nutrizione Ashley Jordan Ferira, dottorato di ricerca, RDN.

Come la luce blu influisce sulla longevità

Anche se spesso pensiamo alla luce che influisca sulla salute degli occhi, e certamente lo fa, sembra che ci possa essere più di quanto sembri con problemi di longevità. Un precedente studio Nature Partner Journals Aging 2019 guidato anche da Giebultowicz ha rivelato che l’esposizione a lungo termine ha influenzato la longevità delle cellule retiniche e non retiniche nei comuni moscerini della frutta, influenzando tutto, dalla salute della vista ai fattori neurocognitivi e alla funzione locomotoria .

In questo studio più recente, gli effetti dell’esposizione alla luce blu sono aumentati

Significativamente più avanti nel corso della vita, ovvero le mosche più anziane erano molto più suscettibili alla stessa intensità e durata della luce blu rispetto alle mosche più giovani. Ancora una volta, ciò è in parte dovuto alla naturale diminuzione dell’efficienza mitocondriale e in parte all’impatto della luce come fattore di stress.

I risultati di questi studi provengano da un modello preclinico di insetti

Sebbene un “organismo stellare specifico per la ricerca sul ritmo circadiano”, spiega Ferira, Ha dimostrano che la luce può avere un profondo impatto sulla salute degli occhi, sulla funzione cognitiva, sul movimento e sulla longevità generale di organismi, specialmente più tardi nella vita.

Troppo di tutto non fa bene alla nostra salute, come l’esposizione a lungo termine alla luce blu

L’uso eccessivo di schermi e luci a LED, non fa eccezione. Fortunatamente, ci sono alcuni modi in cui possiamo proteggerci dalla luce blu su base giornaliera, come un integratore completo per la longevità della vista come mbg’s eye health+*:

  • Con dosi clinicamente supportate di carotenoidi maculari essenziali per la vista luteina e zeaxantina , la salute degli occhi+ agisce come un paio di “occhiali da sole interni”, proteggendo gli occhi dall’esposizione a lungo termine.*
  • Ulteriori ingredienti botanici astaxantina, zafferano e bacche di maqui completano la formula vegana per supportare l’idratazione degli occhi, combattere l’affaticamento degli occhi e promuovere la longevità della vista.*
  • Semplicemente non possiamo evitare la luce blu nella nostra vita quotidiana (non senza scappare in una remota capanna nel bosco, almeno). Ma possiamo adottare misure quotidiane e proattive per proteggere la salute degli occhi e le prestazioni visive ! E la salute degli occhi+ è un ottimo modo per farlo.*