Loudness: una data in Italia il prossimo Aprile

0
1099
Loudness. una data in Italia ad Aprile

I giapponesi Loudness hanno annunciano un’unica data italiana allo Slaughter Club di Paderno Dugnano (MI) il prossimo 17 Aprile, in occasione del nuovo tour europeo. Ad aprire la storica heavy metal band del Sol Levante saranno i tedeschi Grey Attack e gli svizzeri Thola

La locandina del tour dei Loudness

Venerdì 17 aprile 2020

Slaughter Club – Paderno Dugnano (MI)

Via Tagliabue, 4

La band in breve

I Loudness sono un gruppo heavy metal giapponese fondato a Osaka nel 1981 dal chitarrista Akira Takasaki e dal batterista Munetaka Higutchi. Il quartetto del Sol Levante è stata una delle prime band del paese asiatico a raccogliere consensi all’estero, riuscendo ad ottenere contratti discografici con le major statunitensi. Il loro album di debutto, The Birthday Eve, e soprattutto i seguenti parti discografici, Devil Soldier e The Law of Devil’s Land, permisero al gruppo nipponico di avviare tour promozionali in Europa e negli States: un risultato decisamente enorme per una band proveniente dal Giappone.

Risultati immagini per akira takasaki
Akira Takasaki, storica ascia dei Loudness

Disillusion (album del 1984) è stato il primo disco cantato cantato dalla band sia giapponese sia in inglese, per il mercato estero: il disco sopracitato fu un discreto successo. Ma solo con il rilascio di Thunder in The East, pubblicato sotto l’ala della Atlantic Records, i nipponici raccolsero sempre più successo entrando anche nella classifica americana della Billboard.

Gli anni 90 furono abbastanza duri per la band: Mike Vescera (singer di Soldier of Fortune e On the Prowl, futuro componente della band di Yngwie Malmsteen) abbandonò il gruppo; successivamente, dopo aver dato alle stampe il live Once And for All, nella band rimase solo il chitarrista e fondatore Akira Takasaki, il quale prosegui’ la sua avventura pubblicando tre album e un live. Solo nel 2000 la formazione originaria si riuni’ per festeggiare il ventesimo anniversario con un album, Spiritual Canoe.