Lorenzo vince in Australia e riapre il mondiale Gp

0
220

Jorge Lorenzo (Yamaha) ha vinto il Gp d’Australia della classe MotoGP ed ha riaperto il mondiale portandosi a -18 punti dal leader Marc Marquez, incappato in una giornata nerissima e squalificato. Sul podio con il maiorchino anche Dani Pedrosa (Honda) e Valentino Rossi (Yamaha).

La gara – accorciata da 26 a 19 giri – è stata piuttosto caotica a causa del rientro dei piloti ai box per cambiare la moto. Tra il nono e il decimo giro sono tornati tutti per il cambio stabilito dalla direzione di gara. Tutti tranne uno: Marquez. Il team del pilota della Honda Hrc deve aver tenuto male il conto dei giri, richiamandolo solo all’undicesimo. Errore costato a Marquez la squalifica, con l’esposizione della bandiera nera, uno smacco da dilettante.

La gara di Jorge Lorenzo, invece, è stata perfetta, dalla partenza alla strategia di cambio moto. Il campione del mondo in carica, ha sfruttato subito a suo vantaggio lo spegnimento dei semafori per prendere la testa della corsa che, praticamente, non ha mai lasciato. La vittoria di Phillip Island porta ora Lorenzo a soli 18 punti da Marc Marquez in classifica iridata.

I due ora sono rispettivamente a quota 290 e a 298 punti. Anche Valentino può festeggiare. Il pilota di Tavullia ha avuto il suo da fare con Alvaro Bautista (Honda) e Cal Crutchlow (Yamaha), strappando un posto sul podio solo nel finale. Male le Ducati. La prima è quella di Nicky Hayden in settima posizione, poi Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, ottavo e nono. Un punto anche per Danilo Petrucci (Ioda-Suter-BMW) 15/o, mentre Luca Scassa (ART) e Claudio Corti (FTR-Kawasaki) hanno chiuso alle sue spalle.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here