Location MFW 2022: come cambiano gli ambienti delle sfilate

La Milano Fashion Week Uomo 2022 prevede eventi sia nelle location tradizionali della moda, sia in ambienti del tutto nuovi ed inusuali per la manifestazione.

0
182
Nuove location MFW 2022
La sfilata Dsquared2 alla MFW Uomo 2022 (screenshot Instagram).

La Milano Fashion Week 2022 dedicata alla moda maschile Primavera-Estate 2023 è scattata il 17 giugno e andrà avanti fino al giorno 21. Il calendario di questi giorni prevede 66 appuntamenti in totale tra eventi fisici e quelli in digitale. Quest’anno si nota un certo cambiamento nelle location MFW, giacché alcuni brand hanno scelto dei luoghi “insoliti” rispetto al passato, rompendo un po’ i ponti con la tradizione.

Quali sono le nuove location MFW 2022?

Le aziende della moda hanno sempre scelto per i loro eventi i luoghi storici e tradizionalmente glamour di Milano. Invece, a quanto pare, per le location MFW 2022 qualcosa è cambiato, con diversi brand che sono usciti dal solco dei circuiti tradizionali per optare per spazi differenti, ma allo stesso tempo accattivanti e intriganti. Dunque non abbiamo soltanto la mitica Via Monte Napoleone o Quadrilatero della moda, ma sono coinvolte anche Nolo e Famagosta, piscine abbandonate e siti del periodo industriale. Vediamo qualche esempio nel dettaglio.

MFW Uomo 2022: Dsquared2 si ispira a Bob Marley

La scelta di Dsquared2 per dare il via alla Milano Fashion Week

Dsquared2 ha avuto l’onore (e l’onere) di aprire ufficialmente la Milano Fashion Week per l’abbigliamento maschile della Primavera-Estate 2023. I fondatori dell’azienda, i gemelli Dean e Dan Caten, hanno scelto come sorprendente location MFW l’Open Space di Superstudio Maxi. Per la prima volta nella storia si è tenuta una sfilata a Famagosta. Lo spazio comprende circa 10.000 metri quadrati, e si tratta del primo edificio con certificazione LEED Gold, ovvero sostenibile e con alimentazione energetica rinnovabile al 100%.

La piscina Scarioni per 1017 Alyx 9Sm

1017 Alyx 9Sm di Matthew Williams e Luca Benini per presentare la nuova collezione maschile Primavera-Estate 2023 di 1017 Alyx 9Sm hanno puntato su un’altra rivoluzionaria location MFW. Infatti la sfilata si è tenuta in una storica piscina abbandonata di Niguarda. Si trova all’angolo tra Via Carlo Girola e via Valfurva, ed è stata costruita nel 1957 in onore del calciatore e giornalista Franco Scarioni, di cui porta anche il nome. A partire dal 1989 è stata dichiarata inagibile e quindi chiusa al pubblica. Nonostante una serie di tentativi, nel 2003 è fallito il progetto di riapertura per una serie di problematiche tecniche. Ebbene, in quest’atmosfera si è tenuto l’appuntamento con la moda di 1017 Alyx 9Sm. Il Comune di Milano di recente ha deciso di avviare un progetto di riqualificazione per far sì che la piscina Scarioni diventi un nuovo centro balneare per tutti i cittadini e turisti.

Le location MFW di Federico Cina e Moschino

A proposito di location MFW innovative, Federico Cina ha optato per gli spazi tecnologici di Area Pergolesi, luogo nel quale a Milano si tengono diversi convegni ed eventi. Per il suo ritorno alla Milano Fashion Week 2022, Moschino ha rivolto le sue attenzioni su Bovisa. Siamo di fronte ad alcuni edifici industriali che sono già stati rivisitati con opere di Street art e progetti di architettura e design legati al Politecnico di Milano in Bovisa. Infine, dando un’occhiata alle scelte originali di altri brand, possiamo citare la sfilata Magliano in Via Corelli 53 (quartiere Ortica), Marcelo Burlon in Via Savonarola (dove si trova il Velodromo Vigorelli) e poi JW Anderson che mostrerà le sue nuove creazioni presso il Lampbrate District, luogo nel quale nel 1935 sorgeva un’azienda di costruzioni metalliche.