Lo Yoga contro l’emicrania: addio al mal di testa

Ecco un metodo efficace per combattere il disagio di chi soffre di emicrania.

0
549
Lo Yoga contro l'emicrania

Lo Yoga può rivelarsi molto efficace contro l’emicrania, una variante del mal di testa che si manifesta con un dolore intenso e pulsante localizzato a un solo lato della testa. La pratica yoga rappresenta, infatti, una valida alternativa all’assunzione di particolari farmaci analgesici, i quali, a volte, si rivelano insufficienti.

Lo Yoga contro l'emicrania

Lo Yoga contro l’emicrania: rilassamento del tensioni muscolari

Praticare Yoga può costituire un valido supporto per ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania e per prevenirli. Questa disciplina, infatti, si rivela particolarmente efficace in tutti quei casi in cui l’emicrania è scatenata da tensioni e contratture a livello muscolare. Molto spesso, cefalee ed emicranie scaturiscono da disagi muscolari ma anche emotivi. Questi ultimi si manifestano sotto forma di tensione localizzata sulle spalle, sulla schiena, sul collo e in tutto il nostro corpo in generale.

Fortunatamente esistono vari metodi appositamente studiati per contrastare e gestire l’emicrania e, anche se ad alcuni potrà sembrare strano, lo Yoga è uno di questi. Favorendo il rilassamento e un riequilibro neurovascolare, infatti, questa disciplina può rivelarsi particolarmente utile.

I vantaggi dello Yoga

Lo Yoga può essere gratuito e, inoltre, costituisce più di un semplice esercizio fisico. La respirazione, il rilassamento e le tecniche di acquisizione di consapevolezza del proprio corpo aiutano ad andare oltre la sfera fisica. Si penetra in una profonda meditazione che può rivelarsi anche una pratica spirituale.

Take a breath: How the simple act of meditative breathing helps us cope

Lo Yoga contro l’emicrania: gli studi in India e i risultati

Una prova scientifica dell’efficacia dello Yoga ci arriva direttamente dall’India. Qui, alcuni ricercatori hanno condotto uno studio su 72 individui che soffrivano di ricorrenti emicranie, chiedendo loro di praticare tale disciplina un’ora al giorno per un periodo di tre mesi.

Il risultato è stato sorprendente: la riduzione dell’intensità e della frequenza degli attacchi è stata significativa. Lo Yoga sarebbe infatti in grado di aumentare la serotonina che, se presente in scarsi livelli, può portare all’insorgenza di emicranie.

Commenti