Lo spettacolo della transumanza delle api in Provenza

0
336
Estate: la transumanza delle api in Provenza.

In Provenza, regione della Francia sudorientale, nel periodo estivo si assiste ad un suggestivo spettacolo naturale, quello della transumanza delle api verso il cosiddetto «paradiso dei pollini» che sorge a Valensole dove vi è una colorata distesa di fiori di lavanda. Questa cittadina è famosa per la presenza dei suoi campi fioriti che non solo attirano ogni anno migliaia di turisti, ma anche gli imenotteri che volano per diversi chilometri pur di giungere a destinazione. Nelle Alpi Marittime, inoltre, risiede un apicoltore che si occupa proprio di trasportare in estate gli insetti nella regione provenzale.

Si chiama Jerome Payen e da 19 anni si occupa di apicoltura e di transumanza delle api. Quando arriva l’estate, infatti, si sposta con un certo numero di api verso Valensole allo scopo di lasciarle libere di volare tra i preziosi e profumati fiori di lavanda. L’uomo possiede circa 150 alveari, e ovviamente non puà trasportarli tutti in Provenza, quindi ogni anno deve fare un’accurata selezione. Saranno solo alcune, difatti, le api fortunate che potranno svolazzare per qualche giorno nel bellissimo «paradiso dei pollini».

I colorati campi di fiori di lavanda.

Payen fa del fumo con delle erbe secche per far sì che le api si allontanino momentaneamente dalle loro arnie. In questo modo può valutare quali sono gli alveari più forti e numerosi da scegliere per il viaggio in direzione Provenza. Quest’anno ne ha selezionati una trentina. Fatto ciò, aspetta che cali la sera e che gli imenotteri rientrino nei loro ricoveri per preparare tutto per la trasferta.

Come avviene la transumanza delle api a Valensole

Jerome Payen, essendo un apicoltore ormai piuttosto esperto, prepara fin nei minimi particolari la transumanza delle api. Dopo aver selezionato gli alveari più adatti all’impollinazione dei fiori di lavanda di Valensole, aspetta che cali l’oscurità per iniziare il trasporto. Utilizza una lampadina rossa perché questo è l’unico colore che gli imenotteri non distinguono e così, evitando di spaventarli, carica le varie arnie sul suo camion. A questo punto può mettersi in viaggio.

Un apicoltore delle Alpi Marittime si occupa della transumanza delle sue api.

La sua tenuta nelle Alpi Marittime dista circa 150 chilometri dalla regione della Provenza dove sorge il campo di fiori di lavanda. Nello specifico, Payen si dirige verso il villaggio di Puimoisson che conta circa 740 abitanti. Arrivato a destinazione alle prime luci dell’alba, l’uomo può liberare le sue api che così possono cominciare a volare e a ronzare intorno agli splendidi fiori di lavanda dei campi circostanti, dando vita ad un bellissimo spettacolo del tutto naturale.

Il lockdown sta favorendo il ritorno delle api selvatiche

A questo punto l’apicoltore francese può allontanarsi e tornare a casa. Infatti attenderà la fine dell’estate per recarsi nuovamente a Valensole, dove potrà raccogliere il gustoso e prezioso miele di lavanda Fiori di Provenza, uno dei prodotti più richiesti sul mercato non solo per l’unicità del suo sapore ma anche per la propria genuinità.

Commenti