Lo show di Donald Trump al confine col Messico

0
331
Lo show di Donald Trump

Donald Trump porta il suo show al confine con il Messico. Mentre i media americani annunciano che un gran jury a New York è pronto ad incriminare la Trump Organization e il suo CFO, l’ex presidente inizia la sua campagna elettorale per una possibile candidatura per USA 2024. Trump ha deciso di utilizzare la stessa retorica incendiaria che lo ha portato alla Casa Bianca nel 2016, soprattutto per quanto riguarda il tema dell’immigrazione.

Lo show di Trump al confine meridionale: cosa ha detto?

Mentre crescono i guai giudiziari per Donald Trump, l’ex presidente ha tenuto uno dei suoi comizi-show al confine con il Messico. Trump, parlando da Pharr, in Texas, pur non annunciando formalmente una candidatura per il 2024, ha iniziato una campagna elettorale rispolverando lo stesso copione del 2016: la paura dell’invasione. Trump ha attaccato il presidente Biden sul tema dell’immigrazione. Ha affermato che Biden sta distruggendo il Paese e ha sottolineato che lui aveva creato un confine forte e grazie a lui la situazione al confine era migliorata. Trump è stato raggiunto da diversi suoi alleati alla Camera e dal governatore del Texas, Greg Abbott. Il governatore ha promesso di terminare la costruzione del muro di Trump. Per far ciò ha detto che utilizzerà un mix di donazioni private e fondi statali presi dagli aiuti federali di soccorso al Covid-19 non utilizzati.

Trump sta iniziando la sua campagna elettorale?

Per gli osservatori, l’evento al confine meridionale – con enormi bandiere americane e texane issate in aria – sembrava sicuramente un evento della campagna presidenziale. La sua squadra ha suonato le sue canzoni preferite della campagna, tra cui “Billie Jean” di Michael Jackson e “Bohemian Rhapsody” dei Queen. E Trump ha sfoggiato il suo caratteristico abito blu scuro e cravatta rossa.

Molti repubblicani sono al fianco di The Donald

Molti repubblicani sono entusiasti di avere Trump di nuovo in campagna elettorale. Inoltre sono d’accordo nell’utilizzare la stessa retorica sull’immigrazione del 2016 mentre cercano di riconquistare la maggioranza al Congresso nelle elezioni di midterm. Trump aveva lanciato la sua campagna presidenziale del 2016 scendendo le scale mobili della Trump Tower e dichiarando che gli immigrati messicani privi di documenti stavano “portando droga, criminalità e che sono stupratori”. La sua retorica, anche se fu vista come xenofoba e razzista, lo portò a sconfiggere Hillary Clinton e sedersi allo Studio Ovale.


Trump in Ohio: “Ci hanno rubato le elezioni”