Lo sceicco Mohamed bin Zayed incontra Boris Johnson

0
265
Mohamed bin Zayed

Lo sceicco Mohamed bin Zayed, principe ereditario di Abu Dhabi e vice comandante supremo delle forze armate, ha effettuato oggi 16 settembre una visita ufficiale nel Regno Unito.

Chi ha incontrato lo sceicco Mohamed bin Zayed?

Il primo ministro Boris Johnson ospita lo sceicco Mohamed al 10 di Downing Street per un’ampia discussione bilaterale e il lancio di una “Partnership per il futuro” tra le due nazioni. All’inizio dell’incontro, entrambi gli uomini sono andati alla vicina Horseguards per rivedere una Guardia d’onore militare prima di partecipare a un ricevimento d’affari tra Regno Unito e Emirati Arabi Uniti.

L’omaggio d Johnson

Johnson ha reso omaggio al ruolo degli Emirati Arabi Uniti nei recenti eventi in Afghanistan poiché il paese ha contribuito a facilitare le evacuazioni quando i talebani hanno preso il controllo di Kabul. Il leader britannico ha parlato nella Pillared Room di Downing Street di fronte a un pubblico di uomini d’affari, banchieri e politici di alto livello, tra cui il nuovo segretario al commercio internazionale, Anne-Marie Trevelyan. “L’evacuazione dei cittadini britannici dall’Afghanistan non sarebbe stata possibile senza l’amicizia e il sostegno degli Emirati Arabi Uniti. Quindi oggi vorrei dirvi un grande, grande grazie“, ha detto. “Questa relazione è di enorme importanza per me personalmente.”

Investimenti tra Francia e EAU

Johnson ha aggiunto che gli accordi di investimento siglati tra i due paesi sono stati una partnership rivoluzionaria. “Questa nuova partnership per gli investimenti sovrani è diversa per dimensioni e ambizione da qualsiasi altra. Stiamo vedendo il Regno Unito e gli Emirati Arabi Uniti fare le cose insieme e una grande fusione dei nostri sforzi“, ha affermato. “Se questa relazione è il Burj Khalifa, attualmente siamo solo al piano terra, ma oggi lo stiamo portando all’ultimo piano”. Aggiunge che un futuro a basse emissioni di carbonio era un obiettivo condiviso. “Affronteremo insieme problemi come covid e cambiamento climatico. Questa è una sincronizzazione degli obiettivi a lungo termine del Regno Unito e degli Emirati Arabi Uniti“, ha affermato. “Sono molto entusiasta della partnership”.


Il principe ereditario di Abu Dhabi incontra Emmanuel Macron

Le cooperazioni future

Johnson ha affermato che l’incontro garantirà investimenti in tutto il Regno Unito nelle scienze della vita, nella tecnologia, nella transizione energetica e nelle infrastrutture, sostenendo i posti di lavoro e l’agenda del suo governo per salire di livello in tutto il paese. Entrambe le parti apprezzerebbero un partenariato ambizioso che ponga un’ampia base per la futura cooperazione, guidi il progresso nella scienza e nell’innovazione e sostenga la sicurezza e la prosperità. La partnership sarà sostenuta da dialoghi strategici annuali tra Regno Unito e Emirati Arabi Uniti, a partire da quest’anno e presieduti dai ministri degli esteri di entrambe le parti. Con un quadro per gli investimenti che si estende su cinque anni, il Regno Unito e gli Emirati Arabi Uniti perseguirebbero congiuntamente ambiziosi obiettivi di azzeramento netto che “caricano il turbo” della transizione verso l’energia pulita. Gli Emirati Arabi Uniti sono già un partner chiave per il Regno Unito, con un commercio totale tra i due paesi del valore di 12 miliardi di sterline (16,61 miliardi di dollari) nel 2020.