Liz West: “centinaia e migliaia” di colori

L'artista di Manchester con un'installazione al parco The Tide di Londra, cattura l'attenzione con i colori e le geometrie che richiamano alla luce e alle maree

0
271
Liz West

C’è un luogo nel cuore di Londra dove l’arte fa da padrona: il Parco The Tide a Greenwich, lungo il Tamigi. Proprio qui, in questo tempio dell’arte moderna l’artista Liz West ha trasformato la passerella di “The Tide” in un caleidoscopio di colori. Centinaia e migliaia “Hundreds and Thousands” appunto. Questo è il nome dell’opera che l’artista inglese ha realizzato e che ha sempre come segno contraddistintivo i colori e la luce. In un’intervista per Aesthetica Magazine l’artista ha spiegato come è nata questa creazione e perchè. Ispirata dalla ricerca stilistica del pittore tedesco Josef Albers, l’artista si è immersa nei colori e nelle loro interazioni. Liz West ha creato e accostato ” centinaia e migliaia” di forme geometriche. Così facendo i colori attraversati dalla luce esaltano i materiali dell’installazione creando variazioni in base all’ora e alla stagione.

Liz West: “centinaia e migliaia”

“Il lavoro di Albers mi ha portato a concentrarmi sull’interazione dei colori, oltre a creare composizioni accurate tra elementi geometrici a griglia o a strisce. “Centinaia e migliaia” rende anche omaggio alla geografia della marea e alla vicinanza con la linea del meridiano di Greenwich.”. Liz West con le sue opere cerca di catturare l’interesse dello spettatore, innalzando l’esperienza sensoriale visiva ad un livello più alto. L’emozione che il colore crea nella psiche umana coinvolge e cattura l’osservatore. Dice ancora l’artista: “Il titolo si riferisce al numero letterale di forme triangolari nell’opera d’arte. Così come alla luminescienza sensoriale e alle vertigini visive dei fili di zucchero colorati, che tutti conoscevamo da bambini. Il motivo di multicolori nell’opera incoraggia l’occhio o il corpo a seguire il lavoro nello spazio, in un viaggio visivo da Peninsula Square al fiume.”.

Il colore come terapia di buonumore

Dopo un lungo periodo al chiuso a causa del lockdown il colore ridarà voglia di vivere e voglia di avventurarsi in un viaggio nell’arte. Questo è il messaggio positivo per questa primavera nel parco The Tide di Londra. Quindi, assieme alla necessità di catturare vitamina D i visitatori potranno ritrovare il buonumore grazie all’opera di Liz West.


Arte astratta su tela o stampata: quale scegliere?


Liz West una vita immersa nel colore

Il colore è una prerogativa di tutte le opere dell’artista inglese. Come dice lei stessa : “La luce e il colore sono sempre stati elementi cardini della mia vita.”. I colori per Liz West sono il mezzo con cui percepire il mondo. La luce e i colori possono trasformare, percepire, ingannare i nostri sensi e cambiare le prospettive del mondo. L’invito dell’artista è quello di immergersi nei colori e perdersi nei ricordi che essi suscitano. I colori e la luce aiutano a percepire il mondo, per riprendersi lo spazio che ci circonda dimenticato dalla fretta dell’età moderna.

Commenti