L’Iran afferma che 80 americani sono stati uccisi nell’attacco di stanotte: ecco tutto ciò che dovresti sapere

0
383
attacco iran usa

Una base aerea strategica nell’Iraq occidentale, che ha ospitato il presidente Donald Trump durante la sua prima visita in una zona di combattimento come comandante in capo, era una dei due obiettivi militari in cui si trovano truppe statunitensi che sono state attaccate da missili balistici dall’Iran nella notte di mercoledì.

Gli attacchi sono arrivati ​​ore dopo che il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Mark Esper ha dichiarato che gli Stati Uniti dovrebbero aspettarsi ritorsioni per l’uccisione del comandante militare iraniano Qassem Soleimani in uno attacco dei droni in Iraq venerdì scorso.

Ecco cosa sappiamo delle basi e della portata dell’attacco di mercoledì

15 missili sparati, 80 militari uccisi: Iran La televisione di stato iraniana ha affermato che almeno 80 “terroristi americani” sono stati uccisi in attacchi che coinvolgono 15 missili lanciati da Teheran su obiettivi statunitensi in Iraq, aggiungendo che nessuno dei missili è stato intercettato. Ma il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato in un tweet che era in corso una valutazione delle vittime e dei danni causati dagli scioperi e che “tutto andava bene”.

Altri 100 bersagli in vista, più attacchi in caso di ritorsioni: La TV di stato iraniana ha anche affermato che l’Iran aveva altri 100 obiettivi nella regione se Washington avesse adottato misure di ritorsione. Ha anche affermato che gli elicotteri e le attrezzature militari statunitensi sono stati “gravemente danneggiati”. L’esercito iraniano ha anche rinnovato la richiesta di ritiro delle truppe statunitensi dal Medio Oriente.

Qual è l’importanza strategica delle basi Ain al-Asad e Irbil? Negli ultimi due anni, sia Trump che il vicepresidente Mike Pence hanno fatto visite inaspettate alla base, che si trova nella provincia di Anbar e circa 135 miglia dal confine siriano. Le truppe statunitensi hanno addestrato truppe irachene alla base, situata nella provincia di Anbar a nord-ovest.

Quante truppe statunitensi ci sono in Iraq? A dicembre c’erano circa 6.000 truppe statunitensi schierate in Iraq, che è una frazione del numero massimo di 150.000 militari che prestarono servizio durante l’operazione Iraqi Freedom, durata dal 2003 al 2011. Dopo la morte di Soleimani, il parlamento iracheno ha votato per l’espulsione Le truppe statunitensi del paese, che Trump ha poi dichiarato sarebbero state sanzionate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here