L’India lancia veicoli spaziali sulla Luna per esplorare i depositi d’acqua

0
179
India lancia missione spaziale sulla Luna per verificare presenza di acqua

India ha inviato ieri un veicolo spaziale per esplorare i depositi d’acqua sul lato nascosto della luna. Il lancio è riuscito dopo che un problema tecnico ha causato un ritardo di una settimana.

Gli scienziati del centro di controllo della missione hanno applaudito mentre il razzo si alzava con il bel tempo, come programmato da Sriharikota, nel sud dell’India. K. Sivan, capo dell’agenzia spaziale indiana, ha detto che il razzo ha spinto con successo il veicolo spaziale in orbita.

Il Chandrayaan, la parola sanscrita per “mestiere della luna”, è programmato per sbarcare sul polo sud lunare a settembre e trasporta un rover per esplorare i depositi d’acqua, già confermati da una missione orbitante indiana del 2008. L’India sarebbe diventata così la quarta nazione ad atterrare sulla luna, dopo Stati Uniti, Russia e Cina.

Apollo 11: Chi era l’equipaggio dello sbarco sulla Luna

Margaret Hamilton e il codice che che salvò lo sbarco sulla Luna

Il paese prevede di inviare il suo primo volo spaziale con equipaggio entro il 2022. Il lancio dell’India è coinciso con il 50 ° anniversario della missione Apollo 11 di questo mese. È arrivato in un momento in cui le più grandi agenzie spaziali del mondo stanno riportando lo sguardo sulla luna, visto come un banco di prova ideale per le tecnologie necessarie per l’esplorazione dello spazio profondo e con la scoperta confermata dell’acqua come possibile sosta tecnica.

Gli Stati Uniti stanno lavorando per inviare un veicolo spaziale con equipaggio al polo sud della luna entro il 2024. Il primo ministro indiano Narendra Modi ha affermato che il programma lunare del paese avrà un notevole impulso, scrivendo su Twitter che l’attuale conoscenza della luna del paese “sarà notevolmente migliorata”.

Le missioni sulla Luna dell’India

Sivan ha dichiarato in una conferenza stampa che il lancio di successo del veicolo spaziale è stato “l’inizio del viaggio storico dell’India” sulla luna. Il lancio della missione lunare da 209 milioni di NZ $ la scorsa settimana è stato annullato meno di un’ora prima del decollo a causa di un “intoppo tecnico”.

Secondo i media, alcuni scienziati dell’Indian Space Research Organization hanno identificato una perdita durante il riempimento dell’elio nel motore criogenico del razzo. L’agenzia spaziale non ha confermato né smentito i rapporti, affermando invece che il problema era stato identificato e corretto.

L’astronave lanciata ieri trasporta un orbita, un lander e un rover che si muoveranno sulla superficie lunare per 14 giorni terrestri. Viaggerà circa 47 giorni prima di atterrare sulla luna. L’India ha messo in orbita un satellite attorno a Marte nella prima missione interplanetaria della nazione nel 2013 e 2014.

Con l’India pronta a diventare la quinta economia al mondo, il governo nazionalista di Modi è ansioso di mostrare le capacità del paese in termini di sicurezza e tecnologia. L’India ha testato con successo il lancio di un’arma anti-satellite a marzo. Modi ha così dimostrato che la capacità del paese è una potenza spaziale al fianco di Stati Uniti, Russia e Cina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here