Libri Italiani: un vero boom di vendite

0
140

Complice l’anno difficile che abbiamo trascorso e la costrizione delle libertà personali il libro è stato la valvola di sfogo, un viaggio piscologico verso altre mete, altri nidi sperano che tutto tornasse alla normalità. I libri italiani in particolare hanno avuto un successo straordinario senza precedenti. Gialli, Horror ma soprattutto i romanzi sono stati i più ricercati dagli Italiani nel periodo della quarantena.


A Tolosa libri in Braille avvicinano i ciechi alla cultura


Libri Italiani: cosa ha detto L’Ansa?

Le vendite di libri italiani sono aumentate quest’anno del 44 percento secondo un sondaggio pubblicato oggi 14 Luglio. Dal 4 gennaio al 20 giugno dall’indagine Aie-Nielsen IQ si evince che sono state vendute circa 15 milioni di copie in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso attraverso i canali commerciali italiani. I ricavi delle vendite sono aumentati di oltre 207 milioni di euro con un incremento del 42 percento.
Il valore complessivo del mercato del libro nei primi sei mesi dell’anno è stato di 698 milioni di euro afferma L’Ansa. Questi sono i freddi numeri che raccontano però un interesse sempre maggiore per i libri, cosa positiva per tutto il comparto.

Libri Italiani: quali sono stati i più venduti a Maggio 2021?

 In prima posizione troviamo La sorella perduta di Lucinda Riley. Settimo capitolo di una saga famigliare, vede sei delle sette sorelle aver riscoperto le proprie origini. Di Merope però nessuna notizia. Ma l’avvocato Hoffman ha una novità: forse c’è una pista concreta per trovare la sorella perduta. Una caccia a un tesoro di chi non vuole essere trovato, ma perché? In seconda posizione troviamo Io sono Giorgia, l’autobiografia di Giorgia Meloni leader del partito Fratelli d’Italia tra battaglie politiche e vita privata. Terzo posto per La canzone di Achille di Madeline Miller. Si tratta della rilettura del mito in chiave amorosa: il racconto segue il cammino di due giovani prima amici e poi amanti, e infine compagni di armi. Compagni destinati a morire insieme nelle pianure di Troia e a rimanere per sempre uniti, con le ceneri mescolate in una sola urna. 

Libri: il fascino di scoprire l’assassino

Proseguiamo con L’uomo del porto di Cristina Cassar Scalia. Siamo a Catania. In una grotta di un fiume viene ritrovato il cadavere di un uomo, morto a causa di alcune coltellate. Il vicequestore Vanina Guarrisi dovrà far luce sulla faccenda: l’uomo sembrava essere senza debiti, senza rancori e senza nemici. Eppure qualcuno lo voleva morto. Il mistero è fitto e Vanina per venirne a capo chiede aiuto al commissario Biagio Patané. Cambiare l’acqua ai fiori di Valérie Perrin invece racconta nelle sue pagine la vita di Violette Toussaint, guardiana di un cimitero di una piccola cittadina in Borgogna.

Libri: un aiuto per le persone fragili

La classifica procede con Per tutto il resto dei miei sbagli di Camilla Boniardi. Protagonista è Marta che vive ogni giorno della sua vita immersa in un senso di inafferrabilità: niente sembra essere alla sua portata. E questo inizia a diventare per lei un’ossessione tanto che la ragazza andrà alla ricerca della perfezione, di quei canoni estetici imposti dalla società. Ma il tempo la porterà a scoprirsi. Un libro estremamente interessante che porta a capire che la perfezione non esiste e che solo l’accettazione di se porta alla felicità perché la bellezza si trova all’interno non all’esterno.

Pagina Twitter Hoepli: https://www.hoepli.it/?utm_source=bing&utm_medium=cpc&msclkid=8952596d543910ac2e833983c04f295f