Libia: premier Dabaiba si candida alle presidenziali?

0
394
Elezioni in Libia

In Libia si avvicinano le elezioni presidenziali. Tali elezioni dovrebbero tenersi il 24 dicembre. Il premier ad interim della Libia, Abdulhamid Dabaiba, potrebbe candidarsi alle elezioni. Secondo il sito di informazione al-Wasat, Dabaiba avrebbe chiesto al suo vice di sostituirlo nella gestione degli affari governativi.

Elezioni Libia: il premier Dabaiba si candida alle presidenziali?  

In Libia il prossimo 24 dicembre dovrebbero tenersi le elezioni presidenziali e legislative. Tuttavia la data, stabilità la scorsa estate dall’ONU insieme ai rappresenti delle varie fazioni locali, è ancora avvolta nell’incertezza. Nonostante le numerose incertezze iniziano a circolare i nomi dei possibili candidati. Secondo il sito di informazione libico al-Wasat, il primo ministro ad interim, Abdulhamid Dabaiba, ha chiesto al suo vice, Ramadan Abu Janah al-Hasnawi, di sostituirlo nella gestione degli affari governativi. Questa mossa è vista come una possibile imminente candidatura alle prossime elezioni presidenziali.

Il sito al-Wasat sottolinea che la decisone di Dabaiba non è stata ancora confermata da canali ufficiali. Inoltre il sito evidenzia che l’articolo 12 della legislazione obbliga i candidati a sospendere ogni attività pubblica tre mesi prima della data del 24 dicembre, ovvero il 24 settembre. Tuttavia, sono state chieste modifiche a tale articolo, ma gli emendamenti non sono stati ancora approvati e quindi il Dabaiba potrebbe essere escluso dalla corsa presidenziale.

Possibile candidatura anche di Haftar

Anche il generale dell’Esercito Nazionale Libico, Khalifa Haftar, ha espresso la sua intenzione di candidarsi alle presidenziali. Il 22 settembre, attraverso un comunicato dell’LNA sulla propria pagina Facebook, Haftar aveva annunciato di aver sospeso le proprie funzioni militari. Inoltre aveva annunciato che sarebbe stato il generale Abdul Razzq Nadori a guidare le forze militari dell’Est libico. La sua possibile candidatura è contestata dall’Alto Consiglio di Stato, l’organismo consultivo legato al precedente governo di Tripoli.


Leggi anche: Libia: annunciato il piano per le elezioni di dicembre

Il parlamento orientale della Libia toglie fiducia al governo