Libia: Gheddafi jr. lancia un’iniziativa per porre fine alla crisi

0
223
Libia: primo ministro sopravvive al tentativo di omicidio

Saif Al-Islam Gheddafi, figlio del dittatore deposto Muammar Gheddafi e candidato alle elezioni presidenziali, ha lanciato un’iniziativa per porre fine alla crisi in Libia. Per Gheddafi, bisognerebbe indire subito le elezioni parlamentari e rinviare quelle presidenziali.

Qual è l’iniziativa di Gheddafi jr. per porre fine alla crisi in Libia?

In Libia le autorità hanno rinviato le elezioni presidenziali e parlamentari, che erano previste per lo scorso 24 dicembre, creando l’ennesima instabilità nel Paese. Saif Al-Islam Gheddafi, figlio del dittatore deposto Muammar Gheddafi e candidato alle elezioni presidenziali, ha lanciato un’iniziativa per porre fine alla crisi libica. Secondo lui, bisognerebbe posticipare le elezioni presidenziali e tenere il prima possibile le elezioni parlamentari. Tale dichiarazione è stata diffusa attraverso il suo avvocato, Khaled Al-Zaydi, il quale ha spiegato che Saif Al-Islam ritiene che l’elezione di un nuovo Parlamento salverebbe il Paese da una nuova guerra e da ulteriori divisioni, per salvare anche il resto della road map imposta ai libici dall’Onu e far rispettare la volontà di 2,5 milioni di elettori.

Per Gheddafi, il Parlamento eletto farebbe ciò che è necessario per tenere anche le elezioni presidenziali. Garantirebbe quindi una fase permanente che consentirebbe ai libici di costruire la propria patria e ripristinare la propria sovranità, senza alcuna interferenza esterna. Gheddafi ha infine sottolineato la necessità di bloccare il percorso verso nuove fasi transitorie, che minacciano di precipitare il Paese in un nuovo stato di guerra, a causa del rifiuto di un precedente governo e dell’insistenza di un nuovo esecutivo ad adottare una Costituzione.


Leggi anche: Le elezioni in Libia saranno rinviate a data da destinarsi

Elezioni Libia: Commissione elettorale dice no a Gheddafi jr

Elezioni Libia: Haftar escluso dalle presidenziali