Libano: principale esponente religioso lancia appello per le elezioni

0
250
Libano: principale esponente religioso lancia appello per le elezioni

Bechara Boutros Al-Rai, il principale esponente religioso cristiano del Libano, durante il suo sermone di Natale ha lanciato un appello per le elezioni legislative. Al-Rai ha anche chiesto al governo libanese di riunirsi e collaborare per cercare una soluzione per far uscire il Paese dalla grave crisi economica.

Cosa ha affermato il principale esponente religioso del Libano?

Bechara Boutros Al-Rai, il più importante esponente religioso cristiano libanese, durante il suo sermone di Natale, ha sottolineato l’importanza delle elezioni legislative che si terranno il prossimo anno. Al-Rai ha anche chiesto al governo libanese di riunirsi per cercare di far uscire il Paese dalla grave crisi economica e politica.  Il governo del primo ministro, Najib Mikati, non si riunisce da più di due mesi. Il premier ha affermato che il motivo per cui esita a convocare un nuovo Consiglio del Ministri è a causa dei dissidi non ancora risolti con i partiti sciiti Amal ed Hezbollah. Inoltre i vari partiti sono ancora in disaccordo sull’inchiesta dell’esplosione al porto di Beirut. Hezbollah e i suoi alleati hanno spinto per rimuovere l’investigatore capo dell’esplosione, accusandolo di parzialità politica. La crisi politica sta generando una vera catastrofe per il popolo libanese. L’80% della popolazione vive sotto la soglia della povertà e la lira libanese si è svalutata del 90%.

Sosteniamo il vostro impegno a tenere le elezioni legislative“, ha detto Al-Rai, dirigendo il suo discorso al presidente Michel Aoun che era presente al sermone. “Le elezioni sono la garanzia che le elezioni presidenziali si terranno in tempo ed è un’opportunità per il cambiamento“. Il Parlamento aveva votato per le elezioni legislative del 27 marzo, ma Aoun ha detto che firmerà un decreto per far svolgere le elezioni a maggio.


Leggi anche: Elezioni anticipate in Libano previste per marzo

Libano: nuovo governo dopo 13 mesi di stallo