L’hotel in Corea del Nord che non è mai stato aperto

Un Hotel in Corea del Nord non è mai stato aperto al pubblico per quasi 30 anni. Qual'è la storia di questo edificio? Ha un futuro?

0
383
hotel in Corea del Nord

Nel 1987 venne inaugurato un enorme hotel in Corea del Nord. Il grattacielo a forma di piramide raggiungeva i 1000 piedi di altezza ed era progettato per ospitare più di 3000 stanze. Inoltre, era possibile andare in uno dei 5 ristoranti con terrazza panoramica.

Il Ryugyong Hotel era pronto per aprire nel 1989, ma questo non è mai successo.

L’hotel in Corea del Nord rimane un fantasma

Il nome Ryugyong Hotel significa “capitale dei salici”. Nel 1992, ls truttura raggiunge l’altezza prevista, ma rimane priva d finestre e completamente vuota.

Il cemento a forma di piramide resta lì, vuoto e incompiuto a dominare la città. Con il tempo, si è guadagnato lo pseudonimo di “Hotel of Doom”. Inseguito, fu rivestito di vetro e metallo, per poi essere costernato di luci a LED. Se non poteva essere un hotel, sarebbe stato almeno una splendida attrazione notturna.

I lavori si sono interrotti e sono iniziati diverse volte, portando numerosi abitanti a chiedersi se sarebbe mai stato aperto agli ospiti. Per lo meno, si è accaparrato il titolo di “edificio non occupato più alto del mondo”.

Costruire un Hotel in Corea del Nord per combattere la Guerra Fredda

Il Ryugyong Hotel è figlio della rivalità tra Corea del Sud, appoggiata dagli Stati Uniti e Corea del Nord, sostenuta dai sovietici, durante la Guerra Fredda. Infatti, esattamente un anno prima dell’inizio dei lavori, un’azienda sudcoreana aveva costruito quello che allora era l’edificio più alto del mondo. Stiamo parlando del Westin Stamford a Singapore.

Inoltre, la capitale della Corea del Sud, Seul, avrebbe dovuto ospitare le Olimpiadi estive del 1988. In risposta, la Corea del Nord organizzò il Festival Mondiale della Gioventù e degli Studenti del 1989. La mossa della Corea del Nord consisteva nel creare una versione socialista delle Olimpiadi. Il Ryugyong Hotel, doveva essere costruito proprio per quell’evento, per battere il Sud e anticiparlo.

Tuttavia, a causa di problemi di ingegneria, l’edificio non fu pronto in tempo per l’evento. Il governo aveva investito miliardi di euro sul Festival Mondiale della Gioventù. Tra nuovi stadi, nuovi aereoporti e nuove strade, la Corea non aveva più soldi da investire sul nuovo edificio. Inoltre, l’economia dello stato era già molto fragile, e il crollo dell’Unione Sovietica lo lasciò privo di investimenti e aiuti vitali. La Corea del Nord era destinata a una crisi economica.

Tornando all’edificio, la costruzione interna era ormai finite. Tuttavia, la costruzione venne interrotta nel 1922 e una gru venne abbandonata in cima ad esso.

Una nuova vita

Dopo una pausa di 16 anni, finalmente nel 2008 la costruzione è stata ripresa. La struttura in completo cemento è stata adornata con pannelli di vetro, per dare all’edificio un aspetto lucido ed elegante. Naturalmente, la grossa gru arrugginita è stata rimossa.

Nel 2011 il progetto era completato e il Ryugyong sarebbe stato finalmente aperto. Questo non accade fino alla fine del 2012, quando un proprietario di hotel di lusso annunciò che l’edificio avrebbe parzialmente aperto sotto la sua gestione. Pochi mesi opo però si tirò indietro.

Cominciarono a circolare numerosi voci secondo le quali l’edificio era malsano e decisamente non sicuro. Queste speculazioni vennero fatte a causa di un materiale che era stato utilizzato per costruirlo. Inoltre, nel 2014, un condominio di 23 piani crollò in Corea del Nord. A quanto pare la costruzione “non era stata eseguita correttamente”.

Tuttavia, nel 2018, il governo della Corea del Nord ha trovato un’utilità all’edificio. Dopo aver ricoperto il Ryugyong di LED, hanno trasmesso ogni notte degli slogan politici sulla Corea Del Nord. Ed è proprio questa installazione LED a suggerire che forse, l’edificio ha un futuro.

Commenti