Leno (Brescia) – Uomo trovato morto nella vasca da bagno

0
217

A Leno, in provincia di Brescia, un uomo di 50 anni è stato trovato morto nella sua vasca da bagno. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa, preoccupati dall’afflusso di acqua che usciva dalla porta.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, ma dai primi rilievi è emerso che il 50enne è deceduto dopo un malore. Dramma nel Bresciano. Si è sentito male mentre era nella vasca da bagno e non è riuscita nemmeno a chiedere aiuto: un uomo di 50 anni a Leno, comune della provincia di Brescia, è morto nella sua casa di via Capirola stroncato da un malore nella notte tra venerdì 22 e sabato 23 gennaio.

Il corpo trovato riverso nella vasca da bagno

Stando a quanto riportato dal quotidiano “Il Giornale di Brescia“, a dare l’allarme è stato un vicino di casa che ha visto un flusso d’acqua uscire dall’appartamento della vittima. Spaventato ha chiamato il numero unico di emergenza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Verolanuova che, entrati nell’abitazione, hanno trovato il corpo dell’uomo nella vasca da bagno. I militari hanno quindi eseguito tutti i rilievi del caso.

Le immagini delle telecamere hanno escluso responsabilità di terze persone
Dopo aver preso visione delle immagini delle telecamere installate nella zona, i carabinieri hanno escluso che qualcuno si fosse intrufolato nella casa del 50enne causandone il decesso.
Da una prima ricostruzione dei militari infatti l’uomo si sarebbe sentito male probabilmente a causa di un infarto mentre era nella vasca da bagno.

Subito avrebbe provato a salvarsi: si sarebbe aggrappato al rubinetto, sradicandolo dal muro, per cercare di rimettersi in piedi. Le gambe non avrebbero retto e sarebbe poi finito riverso nella vasca. Per lui è stato impossibile chiedere aiuto o l’assistenza di qualcuno. Alla luce di queste considerazioni. il magistrato di turno non ha nemmeno chiesto l’autopsia e la salma del 50enne è stata restituita ai familiari.

Commenti