” Il bambino è indubbiamente un genio. Un talento unico. Yoav Levanon ha suonato in modo tale che i pianisti nei loro anni ’40 non possono suonare. La profondità di questo bambino è indescrivibile … il modo in cui canta, la poesia di questo ragazzo è straordinaria, davvero straordinaria! E affascina il pubblico. ”

-Che grande artista, in un corpo così piccolo-

-Yoav è stato benedetto da un tocco di Dio-

Sono solo alcune ma significative opinioni rivolte da ogni parte del mondo a Yoav  Levanon ora di 14 anni, ma con un curriculum da fare invidia al più celebre ed esperto pianista.

Si terrà martedì alle ore 20 al Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno il concerto dell’enfant  prodige Yoav  Levanon. Il programma della serata vedrà l’esecuzione del Preludio Corale e Fuga di César Frank, la Ballata n.4, in fa minore, op. 52 di Fryederyk Chopin, Images, libro I, Reflets dans l’eau (Andantino molto, tempo rubato), Hommage à Rameau (Lento e grave) di Claude Debussy e Rapsodie espagnole di Franz Liszt.

Yoav  Levanon vive in Israele in un piccolo villaggio di agricoltori  dall’età di 3 anni  gioca con orchestre di tutto il mondo con eccellenza creativa che lo porterà ad esibirsi  anche in Campania con Daniel Oren al San Carlo di Napoli . Celebri le sue delicate interpretazioni di Chopin

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here