Una bambina di 19 mesi a Liverpool è morta  poiché legata al materasso a testa in giù dalla mamma e il suo fidanzato.

La bambina si chiamava Ellie-May Minshull-Coyle e aveva 19 mesi.  La madre è Lauren Coyle, una giovanissima donna di 19 anni fidanzata con Reece Hitchcott, un ragazzo di 20 anni patrigno della bambina. I due genitori sono stati arrestati con l’accusa di omicidio, ma continuano a sostenere di non aver voluto uccidere la bambina e di averla voluta aiutare ad addormentarsi. Da quello che la mamma ha raccontato alla Polizia risulta che l’idea, che poi ha messo fine alla vita della bambina, sarebbe stata del fidanzato. Dalle indagini fatte e dall’analisi della stanza in cui è accaduto tutto, si è potuta ricostruire la vicenda. La bambina è stata legata al materasso del suo letto tramite delle corde che le hanno bloccato gambe e braccia. Il materasso successivamente è stato inclinato fino a rimanere appoggiato al muro.  La bambina così è stata posta a testa in giù. I ragazzi hanno coperto anche il letto e abbassato tutta la tapparella non facendo trapelare neanche un filo di luce. Ellie-May era regolarmente coperta con i suoi vestiti e le sue copertine. Quella notte è stata poi lasciata sola nella stanza al buio. Da quello che ha detto il patrigno è stata una tecnica che hanno attuato per conciliare il sonno alla bambina più facilmente. Hanno lasciato tutta la notte la bambina a testa in giù e questo le ha provocato problemi di respirazione fino a portarla alla morte. Nella stanza sono state rinvenute coperte e lenzuola intorno a letto, con cui erano soliti coprire sempre completamente la piccola poiché secondo i genitori non poteva vedere nessun tipo di luce. Ellie-May viveva in una vera e propria prigione. Questa volta però la pazzia dei suoi genitori le è costata la vita. La donna continua a sostenere di non  aver condiviso l’idea del ragazzo fin dall’inizio però non nega di essere rimasta indifferente alla folle scelta che ha portato alla morte di sua figlia. È stato proprio il ragazzo che ha chiamato i soccorsi la mattina dopo, quando ha trovato la bambina senza vita. I medici hanno potuto constatare la morte della povera creatura. L’autopsia dirà correttamente cosa sia successo alla bambina. Molto probabili sono i problemi respiratori sopraggiunti a causa della posizione a testa in giù, ma è possibile anche che sia morta a causa del troppo sangue giunto al cervello. È ancora da accertare se i genitori fossero sotto effetto di alcol o droghe. Ora si aspetta la decisione della Corte di Giustizia di Liverpool riguardo la  pena che dovranno avere i due fidanzati.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here