Legame tra inquinamento e malattie mentali

0
326
Probabile legame tra inquinamento e malattie psichiatriche
Probabile legame tra inquinamento e malattie psichiatriche

Inquinamento e psiche: un legame interessante

Uno studio epidemiologico mette in luce una possibile relazione causa-effetto tra l’inquinamento atmosferico e le problematiche psichiatriche.

La ricerca, condotta da Atif Khan e Andrey Rzhetsky dell’Università di Chicago, ha raccolto dati sia negli Stati Uniti che in Danimarca. I risultati mostrano una possibile correlazione positiva tra l’esposizione ad agenti inquinanti e l’insorgenza di patologie quali schizofrenia, bipolarismo, disturbi della personalità e depressione. In particolare pare che questo rapporto si intensifichi quando l’esposizione ha avuto inizio già dalla prima infanzia. Tale fenomeno è apparso più consistente nella popolazione danese.

La genetica svolge un ruolo importante nell’insorgenza di questi disturbi, tuttavia è nota anche l’influenza dei fattori esterni, quali lo stile di vita e in particolare lo stress. Proprio da questa considerazione ha avuto origine l’ipotesi dei ricercatori americani i quali, concentrandosi sul fattore “inquinamento”, hanno sospettato un suo ruolo attivo nell’innescare probabili meccanismi neuro-infiammatori.

I campioni utilizzati hanno incluso 151 milioni di cittadini statunitensi e 1,4 milioni di cittadini danesi. I dati sono poi stati confrontati con le mappe degli indici di qualità ambientale EPA (negli USA) e le stime di esposizione individuale all’inquinamento atmosferico (per la Danimarca).

Limiti e sviluppi

Come accennato, non si tratta di un sicuro legame causa-effetto. Per questa ragione la rivista che ha pubblicato lo studio, “PloS One”, ha deciso di affiancare allo studio un’ “analisi indipendente” affidata a John Ioannidis della Stanford University, specialista in epidemiologia e medicina basata sull’evidenza. “Nonostante l’ampia serie di dati coinvolta nelle analisi, le prove disponibili presentano notevoli lacune e una lunga serie di potenziali distorsioni sistematiche possono invalidare le associazioni osservate”, commenta Ionnadis. Ad ogni modo, conclude il ricercatore, “un’associazione causale fra l’inquinamento atmosferico e le malattie mentali è una possibilità interessante”; sarebbero quindi importanti “ulteriori analisi da parte di più ricercatori”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here