Lega Pro: gol e highlights girone per girone.

0
131

Gol e highlights di Prima Divisione, Girone A

Continua la fuga della Virtus Entella nel gruppo A: i liguri, nel match della 24° giornata, sbancano Salò 2-1 e toccano così quota 50 punti, facendo un altro passo importante verso la Serie B. Contro la Feralpi, tuttavia, i chiavaresi soffrono: Guazzo porta gli ospiti in vantaggio con un gol pazzesco (tiro al volo da venticinque metri), ma i leoni del Garda non ci stanno e pareggiano con un rigore di Bracaletti (il quale segna con lo “scavino”, facendo arrabbiare gli avversari). Nella ripresa l’Entella rimane in dieci (espulso Troiano) e i padroni di casa sembrano pronti a sferrare l’attacco, invece la squadra di Prina trova il 2-1 con una zampata di Torromino: nel finale la Feralpi colpisce una traversa clamorosa con Miracoli. Questo successo permette alla Virtus di tenere a debita distanza la Pro Vercelli, che si impone 1-0 nel big match contro la Cremonese: decide la partita una fiammata del solito Marchi dopo appena tre minuti.

Gol e highlights di Prima Divisione, Girone B

Bella vittoria del Viareggio, che batte 2-0 il Lecce (rivivi la diretta testuale): la doppietta di Vannucchi ha aperto il ventisettesimo turno del Girone B di Prima Divisione. Si riaprono i giochi per il primo posto: il Frosinone deve accontentarsi del pareggio e così il Perugia, cogliendo i tre punti, accorcia il divario dalla capolista. A Benevento i ciociari non vanno oltre l’1-1: Curiale porta in vantaggio la squadra di Stellone al 45’, ma nella ripresa i sanniti reagiscono d’orgoglio e trovano meritatamente il pareggio con Padella. Il Perugia può dunque ridere: i grifoni tornano a sorridere dopo un periodo a dir poco difficile e liquidano 3-0 il Barletta (un autogol di Camilleri sblocca il match, poi il grande protagonista è Eusepi, autore di due prodezze da grande campione).

Gol e highlights di Seconda Divisione, Girone A

Si è aperto sabato pomeriggio con la vittoria esterna per 3-0 del Delta Porto Tolle sul campo della Virtus Vecomp Verona (rivivi la diretta testuale) il ventisettesimo turno del Girone A di Prima Divisione. Domenica mattina si è registrata la vittoria della Torres per 3-0 sul campo del Bellaria, che retrocede matematicamente in Serie D (rivivi la diretta testuale). Situazione sempre più incredibile, dove la lotta per entrare nelle fatidiche prime otto si fa a dir poco cruenta. L’unica squadra che può stare tranquilla è il Bassano Virtus, nonostante il ko per 2-1 contro l’Alessandria: i veneti, in vantaggio con Pietribiasi, vengono rimontati dai grigi (in gol con Sampaolesi e Marconi), ma mantengono comunque un vantaggio di dieci lunghezze sulle dirette inseguitrici. Dietro ai giallorossi c’è il delirio, con otto squadre racchiuse in soli cinque punti: a quota 44 troviamo Santarcangelo, Renate, Monza e Real Vicenza, l’Alessandria sale a 43, Mantova e Spal (che sfiderà nel posticipo il Rimini) sono a 42 mentre la Torres vola a 39. Il Santarcangelo ottiene un tirato 0-0 in casa della Pergolettese: attimi di paura al 39’ del primo tempo, quando Graziani rimane a terra privo di sensi dopo un violento scontro di gioco. Entrano in campo i medici e la croce rossa, la partita riprende dopo sette minuti mentre il calciatore viene ricoverato in ospedale per accertamenti. E ancora: il turno si è concluso in serata con la vittoria nel posticipo per 2-0 della Spal sul Rimini (rivivi la diretta testuale).

Gol e highlights di Seconda Divisione, Girone B

Le squadre di alta classifica sembrano aver dimenticato come si vince. Dopo lo 0-0 nell’anticipo tra Cosenza e Messina (rivivi la diretta testuale) , arriva anche il pareggio a reti bianche nella supersfida tra Casertana e Teramo: le due squadre, appaiate in vetta con 48 punti, scelgono la prudenza per non correre rischi e si accontentano di un punto che tutto sommato non è da buttare. Chi finisce dietro la lavagna è il Foggia, che in casa del Gavorrano infila la terza sconfitta nelle ultime quattro giornate: Pambianchi viene espulso dopo appena otto minuti per fallo da ultimo uomo e così i maremmani, con una zampata di Zizzari, tornano a sperare nella salvezza. L’Ischia conduce in porto un pareggio ad occhiali contro l’Aprilia e continua così a navigare in acque relativamente tranquille, anche il Melfi pareggia contro il Castel Rigone (1-1, reti di Tortori e Mattelli) mentre la Vigor Lamezia sbatte contro una volitiva Arzanese, che continua a rincorrere disperatamente la zona playout.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here