Le sanzioni stanno avendo già ripercussioni in Russia

0
294
Putin approva sanzioni di ritorsione

Le sanzioni imposte dall’Occidente alla Russia per l’invasione dell’Ucraina stanno già avendo ripercussioni. Si sono formate lunghe code agli sportelli dei bancomat, così come alle stazioni metropolitane di Mosca. Il rublo è crollato e la Banca centrale russa è limitata. Inoltre molte aziende occidentali hanno annunciato disinvestimenti in Russia.

Le prime conseguenze delle sanzioni: cosa sta succedendo?

Le sanzioni occidentali, anche se il governo russo rimane in silenzio, stanno avendo già delle conseguenze in Russia. Sui social media circolano video che mostrano lunghe code davanti alle stazioni della metropolitana di Mosca. Il motivo? I cittadini erano abituati a pagare il biglietto con forme di pagamento elettronico come Apple Pay o PayPal, ma ora le loro transizioni vengono negate a causa del blocco della banca che solitamente gestisce i pagamenti. Moltissimi pendolari hanno quindi dovuto mettersi in fila agli sportelli per acquistare il biglietto. Le sanzioni non hanno causato solo questo disagio. Agli sportelli automatici per il prelievo di denaro si sono formate lunghe code preoccupate di rimanere senza contante. Il rublo è crollato, ha perso quasi il 12% del proprio valore rispetto al dollaro. La Banca centrale russa è limitata in un possibile intervento di salvataggio dell’economia. La Banca non può infatti accedere a buona parte dei 643 miliardi di dollari posseduti in varie valute, accumulati nel tempo proprio per contenere eventuali problemi economici o contrastare nuove sanzioni.

Le aziende occidentali disinvestono in Russia

Le sanzioni stanno anche avendo ripercussioni anche nel settore industriale. Molte aziende e multinazionali occidentali hanno infatti annunciato disinvestimenti e la sospensione della propria attività in Russia. La chiusura della borsa a Mosca, il blocco delle banche e le limitazioni alle transazioni finanziarie stanno rendendo praticamente impossibili gli investimenti in Russia. Secondo la governatrice della Banca centrale russa, Elvira Nabiullina, il blocco dei mercati potrebbe riflettersi sull’economia della Russia con conseguenze imprevedibili.


Leggi anche: Biden annuncia nuove dure sanzioni contro la Russia

Crisi Ucraina-Russia: Occidente impone nuove sanzioni