Le linee di successione nella Royal Family

Come viene regolata la successione al trono della dinastia britannica?

0
178

Con i suoi 93 anni d’età Elisabetta II è la regina dei record. Ma questa Sua qualifica non l’ha conquistata solo per la veneranda età: dal 1952, anno in cui è salita al trono dopo l’improvvisa morte del padre Giorgio VI, la Regina è stata alla guida del regno più longevo di tutta la storia inglese.

Contrariamente a quanto si possa pensare, però, non sarà la Sovrana a scegliere quale tra gli eredi occuperà il trono dopo di Lei.

A seguito della “Gloriosa Rivoluzione” avvenuta nel 1688, infatti, è stato posto l’importante principio secondo il quale il monarca britannico regna attraverso le due Camere che compongono il Parlamento inglese, il quale potrebbe anche revocare la corona in caso di cattivo governo. 

Pertanto, anche la linea di successione britannica è disciplinata da una serie di leggi statali: l’Act of Settlement del 1701, la Succession to the Crown Act del 2013 – abrogativa del Royal Marriages Act del 1772 – e dalla Common law.

La Carta dei diritti del 1689 e l’Act of Settlement del 1701, in particolare, hanno imposto che la successione sia riservata unicamente agli eredi legittimi di Sophia di Hannover e di credo protestante non solo per evitare che ascenda al trono un sovrano cattolico discendente dagli Stuart ma anche per soffocare qualsiasi eventuale rivendicazione da parte dei monarchi di Francia, Spagna e dell’Impero asburgico sulle isole britanniche.
Il primo re della nuova dinastia è stato Giorgio I di Hannover, figlio di Sophia, che nel corso della Prima Grande Guerra cambiò il proprio nome in Windsor.

Ecco i requisiti validi sia per stabilire l’ascensione al trono che per individuare eventuali reggenti: 

  • una persona è sempre seguita dal suo discendente diretto, a eccezione di eventuali legittimi discendenti più in alto nella linea di successione secondo il principio della primogenitura;
  • per poter contrarre le nozze è necessario ottenere prima il consenso del sovrano, pena la decadenza dei diritti dinastici;
  • una persona che non sia nata in costanza di matrimonio non ha alcun diritto di successione.

Come conferma il Time il primo in linea di successione sarebbe attualmente il principe Carlo, di 71 anni d’età, seguito dal figlio maggiore William, Duca di Cambridge e futuro principe di Galles, sposato con Kate Middleton.
La giovane coppia, che i sudditi vorrebbero vedere al trono subito dopo l’attuale Sovrana, ha tre figli: il maggiore George che ha 6 anni, Charlotte di 4 e il piccolo Louis di un anno, rispettivamente terzo, quarta e quinto in linea di successione.

Con la modifica avvenuta tramite l’Accordo di Perth del 28 ottobre 2011, poi confluita nel Crown Act del 2013, infatti, è stata introdotta la piena parità dei sessi in materia di successione al trono.

Dopo Louis ci sarebbe stato il principe Harry che però a gennaio di quest’anno ha annunciato la sua personale “Megxit”, ossia la volontà di rinunciare definitamente al titolo e trasferirsi con la moglie Meghan Markle in Canada perché insofferente per il trattamento riservato dalla Corona alla consorte.  

Una fonte anonima di Us Weekly, vicina alla royal family, ha riferito che l’ex Duca del Sussex avrebbe detto basta “Quando ha capito che non ci sarebbe stato più spazio per Meghan”. Secondo le indiscrezioni trapelate il principe Harry “Sebbene ha avuto diversi colloqui con la Sovrana, è stato irremovibile nella sua scelta”.

I successori della Regina Elisabetta II

Il Principe Carlo. In quanto figlio maggiore della Regina il Principe del Galles sarebbe di diritto il primo successore al trono britannico anche se vi potrebbe rinunciare a causa dei suoi 71 anni. In tal caso al trono salirebbe il primogenito avuto con la Principessa Lady Diana Spencer, il Principe William.

Il Principe William. Duca di Cambridge sposato a Kate Middleton potrebbe diventare re dopo Elisabetta II se il padre Carlo abdicasse. A seguirlo ci sarebbero i suoi tre figli.

Il Principe George. Figlio maggiore del Duca di Cambridge nonostante i sei anni d’età è il terzo nella linea di successione al trono britannico.

La principessa Charlotte. Con il Crown Act del 2013 che ha introdotto la parità dei sessi la piccola Charlotte non sarà scavalcata dal fratellino Louis nella linea di successione.

Il Principe Louis. Nato il 23 aprile dello scorso anno è il quinto erede al trono.

(Il Principe Henry – meglio noto come Harry – sarebbe il sesto nella successione, tuttavia non compare nella lista per aver rinunciato al titolo reale nel gennaio 2020).

Il Principe Andrea. Fratello del Principe Carlo.

La principessa Beatrice. Primogenita del Principe Andrea e dell’ex moglie Sara Ferguson.

La Principessa Eugenia. Secondogenita del Principe Andrea e Sara Ferguson.

Il Principe Edward. Quarto (e ultimo) figlio della Regina Elisabetta II.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here