Le ferrovie indiane puntano a muovere i treni con energia solare entro il 2030

Il saluto al sole

0
214

Inizia con grandi prospettive la corsa dell’India verso il trasporto ecologico. Nell’Agosto del 2017 il primo treno di progettazione Indiana totalmente alimentato ad energia solare, lascia la stazione di Nuova Delhi, per una corsa inaugurale del progetto di “solarizzazione delle ferrovie”. Sarà l’impresa statale Indian Railways a gestire l’intera rete ecoferroviaria.


250 treni spinti dal sole


Saranno 250 i treni alimentati a pannelli solari. Con questo sistema, sarà possibile per ogni treno risparmiare circa 21.000 litri di gasolio l’anno, 5.250.000 litri di gasolio per il totale dei 250 treni attivi, evitando una emissione totale di CO2 pari a 2.250.000 kg. Secondo le previsioni, l’intero progetto sarebbe attuabile entro il 2030, portando il colosso Indiano a poter sviluppare, attraverso fonti rinnovabili, il 25% del suo fabbisogno energetico. 20 milioni di passeggeri accompagnati dal sole. 20 milioni di anime abituate a vedere il sole come fonte di vita spirituale lo troveranno come compagno dei loro giorni da pendolari. Vorrei essere nella mente di ognuno di loro. Persone che dopo aver fatto il “saluto al sole”, si siederanno “sopra ad esso”, ” lo avranno accanto”, ascolteranno il rumore della sua energia, e parteciperanno al più rivoluzionario progetto di rielaborazione energetica di questo tempo.


L’India una energia da imitare

Settemila stazioni ferroviarie saranno totalmente alimentate da energia solare, cioè il 98% delle 7.137 stazioni complessive. L’intera “missione sole”, sarà possibile grazie al grandioso programma “Solar Mission of the Indian Railways“, che installerà sistemi fotovoltaici in tutte le 7000 stazioni, ed espandendo la sua opera, partecipando alla costruzione del più grande impianto fotovoltaico del mondo “l’isola solare”, soddisfacendo il fabbisogno energetico di 5 milioni di persone, cioè 1 milione e 300 mila famiglie indiane. Questo è il più grande sforzo per lo sviluppo di energia alternativa fatto in questo nuovo secolo. Nell’analizzare i numeri, si può dire che solo Cina e Giappone sono alla pari dell’India.


Il plauso del mondo al sole

L’incredibile programma di solarizzazione delle ferrovie, ha ottenuto il plauso non solo del mondo scientifico, ma anche dei governi di mezzo mondo. Installare 5 gigawatt non è cosa da poco, significa sradicare totalmente la vecchia idea di energia fossile, per aprire le braccia ad un mondo pulito, rispettato, protetto. In tutto ciò è soprattutto l’Europa a spalancare gli occhi, rendendosi conto di dover iniziare la grande corsa all’ecoenergia sfruttando le varie strade aperte dalla patria di Gandhi. Sarà definitivamente l’India il “treno” che trainerà il mondo nel fotovoltaico?

Commenti