Le “Donnexstrada”: tornare a casa in sicurezza

Un'iniziativa delle donne per le donne. Sostegno e primissimo sos, accompagnando per strada il ritorno a casa delle donne

0
254
Donnexstrada

Questo progetto vede al centro le donne che ancora oggi, molto più di ieri, non sono libere. La società le vuole coraggiose ma non libere. La globalizzazione però, se da un lato ha fatto perdere il piacere della scoperta, dall’altro fa rete di aiuto e sostegno. In questo contesto nasce “Donnexstrada”. La società odierna ci insegna come essere coraggiose, come comportarci, come difenderci da un’aggressione. Ma non fa niente per educare gli uomini a rispettare. Questa è la triste verità. Non voglio fare di tutta l’erba un fascio. Ci sono gli uomini, i maschi e poi quelli che non possono rientrare neanche nella categoria degli animali. Sarebbe un’offesa per gli amici a 4 zampe.

Ma il catcalling, è un problema solo oggi?

Oggi si parla di catcalling, il famoso: bella, ciao…! Il fenomeno catcalling è vecchio come il mondo. Ogni donna nella sua vita ne è stata oggetto. Ovviamente una donna capisce il limite tra un complimento sornione ed una violenza verbale che si tramuta in un’ imposizione fisica. Purtroppo se ne parla troppo, ma male al momento, perchè non si capisce la differenza. Soprattutto gli uomini, che non capiscono cosa ci sia di sbagliato nel fare un complimento per strada. La risposta a questi uomini è: “Non siete tutti uguali”. Pertanto “Donnexstrada” nasce con l’intento di dare una mano. L’obiettivo delle donne ideatrici del progetto, presente sui social, non è quello di sostituirsi alle forze dell’ordine. Trattasi di un accompagnamento, di un primo approccio. Poi il vero sos si fa alle autorità competenti. Intanto però questa iniziativa aiuta.

Chi sono le ideatrici del progetto Donnexstrada?

“Donnexstrada” si è costituita come associazione il 4 giugno 2021, ma di fatto nasce il 15 marzo. Dopo che episodi di violenza hanno ancora colpito le donne, Laura De Dilectis, 26 anni, psicologa clinica a Roma, ha deciso di creare una linea diretta alle donne e per le donne. In pochissimo tempo altre donne si sono unite a Laura, condividendo i suoi principi e gli obiettivi. E la pagina Instagram del gruppo diventa virale in men che non si dica! Solo in tre settimane 70 mila follover. Alla data odierna sono più di 88 mila.


Catcalling: cosa sta facendo l’Italia a livello giuridico?


Le Donnexstrada in Direttaxstrada

Il successo della pagina Instagam, oltre ai forum, ai consigli ed agli approfondimenti di vari argomenti è dovuto anche all’iniziativa “Direttexstrada”. Essere accanto a qualcuno, anche a distanza, sappiamo che aiuta. A maggior ragione in un momento in cui una donna si sente fragile. Quindi con questo che è un vero servizio di sostegno sociale, chiunque può richiedere una diretta se sta percorrendo una strada e non si sente sicura, se ha visto strani movimenti attorno a sè. “Donnexstrada” è partita con le tematiche femminili, ma niente vieta di allargare il bacino d’utenza. La violenza nasce da una forma di razzismo e paura contro ciò che è diverso. Gli uomini che vedono diverse da sè le donne, delle quali pensano di poter abusare, non sono diversi da quanti hanno avversione contro il colore della pelle o i gusti sessuali del loro prossimo.

Commenti