Le donne nell’Esercito Italiano: 20 ottobre 1999

0
454
Donne esercito italiano

Le donne nell’Esercito Italiano: fu un passo importante nella storia dell’Esercito e avvenne il 20 ottobre 1999, in seguito alla legge 380.

Le donne nell’Esercito Italiano: dove sono presenti

Le donne nell'Esercito Italiano

Quando, vent’anni fa, le caserme sono state aperte per la prima volta alle donne, la novità è stata accolta con un misto di curiosità e scetticismo. Al giorno d’oggi sono presenti soldatesse nell’Esercito, nella Marina, in Aeronautica e nell’Arma dei carabinieri. Inoltre, vi sono anche donne comandanti di compagnia, alla guida di carri armati e a bordo di navi, bersagliere, alpine, paracadutiste e top gun, tanto brave da essere selezionate come future astronaute. Restano solo due ambiti, rigorosamente, al maschile: le forze speciali e i sottomarini. Nel primo caso per un fatto di requisiti fisici, nel secondo per gli spazi ristretti non adatti a una vita promiscua.

Le donne nell’Esercito Italiano: l’ingresso nelle Forze armate

Il primo esperimento di “donne soldato” risale al 1992. Lo realizzò l’Esercito nella caserma dei “Lancieri di Montebello”, dove si consentì a 29 ragazze di svolgere per 36 ore le normali attività di addestramento.
Bisognerà, però, aspettare sette anni perché si approvasse, il 29 settembre 1999, il disegno di legge presentato dall’onorevole Valdo Spini. Il Parlamento dava così il via libera all’ingresso delle donne nelle Forze armate a partire dall’anno 2000.
La legge n. 380 del 20 ottobre 1999 ha, infatti, delegato il Governo a predisporre uno o più decreti per disciplinare l’istituzione del servizio militare volontario femminile. I decreti sono stati tre, uno dei quali riguardanti l’altezza: non meno di 1 metro e 61 (1 e 65 per i carabinieri e i piloti).

Le donne nell'Esercito Italiano


I primi bandi di concorso per le Accademie militari sono stati pubblicati nella Gazzetta ufficiale del 4 gennaio 2000. Di conseguenza vi è stato un boom di domande. Basti citare il dato dell’Accademia di Modena: 12.462 aspiranti ufficiali per soli 155 posti a disposizione.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here