Le auto elettriche che usciranno nel 2021

Una lista di modelli a batteria che entreranno nel mercato, mese per mese

0
567
Legge di bilancio

Anno nuovo, auto nuova. Con il 2021 ormai alle porte, le case automobilistiche si preparano ad ampliare l’offerta delle auto elettriche, ormai diventate un must. In questo articolo vi proponiamo un elenco di vetture che verranno lanciate. Attenzione: non tutte sono in versione definitiva. Alcune sono in fase di sviluppo, o sono addirittura dei concept (che comunque anticipano la versione di serie). Alcune di esse sono ordinabili: fate la vostra scelta!

Quali sono le auto elettriche che vedremo nel 2021?

Vi offriamo qui sotto una carrellata di dodici modelli a motore elettrico che saranno in listino il prossimo anno. L’elenco non è esaustivo, in quanto altre vetture potrebbero essere lanciate in seguito. L’ordine scelto è in base al mese di lancio: si parte con gennaio e si finisce con dicembre!

Citroen eC4

Per il 2021 Citroen lancerà la nuova generazione della C4, che sarà anche elettrica. Il nuovo modello sarà leggermente più grande rispetto al precedente, in modo da conferirgli un aspetto più da crossover. E’ è lunga 4,36 metri, è alta 1,52 metri e larga 1,8 metri, con un’altezza da terra di 156 mm.

Oltre ai motori diesel, benzina e ibrido, la C4 avrà un motore elettrico da 136 CV e 260 Nm, alimentato da una batteria da 50 kWh. L’autonomia è di 350 Km. La eC4 è prevista per gennaio.

Opel Mokka-e

La casa di Russelheim, da un paio di anni nell’orbita PSA, punta nei prossimi anni a diventare un marchio all-electric. La versione e della nuova Mokka è un punto di partenza, anche se il modello avrà ancora motori diesel e benzina (per il momento). La versione elettrica monta l’unità della nuova Corsa, con velocità limitata a 250 Km/h ed un’autonomia potenziale di 322 Km, estendibile con la modalità Eco.

La Mokka 2021 arriverà a febbraio, con una veste completamente nuova. Perde 12 cm di lunghezza rispetto al modello precedente, e un design che la rende più piantata a terra. La nuova fascia sottile ed elegante è incorniciata da due nuovi fari a led, sviluppati in orizzontale. L’interno sfoggia un nuovo touchscreen da 10 pollici, ed una console centrale con comandi a sfioramento.

Auto elettriche del 2021: Mercedes EQA

La Mercedes EQA ha un’estetica simile alla GLA, ma non mancheranno i dettagli di distinzione. La griglia anteriore, ad esempio, sarà più sottile, dato che il powertrain elettrico non necessita di una presa d’aria. I fari a led saranno diversi, per riprendere il motivo EQ Power che distingue i modelli elettrificati da quelli convenzionali. I motori arriveranno a 270 CV di potenza, con vari livelli di autonomia a seconda della batteria scelta.

Dopo la EQC (che si è rivelato un flop gigantesco), la EQA è il secondo modello elettrico della casa della stella. Il suo ingresso nel mercato è previsto per marzo, dando il via ad un’operazione che vedrà debuttare auto come la EQS, EQB, EQE e EQG. Entro il 2022 Mercedes lancerà 30 nuove vetture, per un investimento di 10 miliardi di Euro.

Dacia Spring

La Dacia, marchio economico di Renault, ha promesso che la Spring sarà l’auto elettrica più economica sul mercato. La Spring, prevista per aprile, avrà un aspetto da crossover urbano, come testimoniato dai passaruota bombati e dall’aspetto imponente. E’ lunga 3,73 metri, ha un passo di 2,42 metri ed è alta 1,49 metri. Gli interni hanno accenti blu che ricordano la sua natura “elettrica”; un comando rotante prende il posto della leva del cambio.

La Dacia Spring ha un motore da 44 CV con una batteria da 26,8 kWh. L’autonomia dovrebbe essere di 225 Km nel ciclo combinato, e di 295 Km nel ciclo urbano. La velocità massima è di 125 Km/h.

Audi E-Tron GT

Con le E-Tron GT, Audi realizza un crossover dalle grandi dimensioni e dalle prestazioni elevate. Su un pianale con la trazione integrale, la E-Tron GT avrà un motore da 440 CV. La versione RS porta la cavalleria a 598 CV, con un aumento a 646 attivando la funzione overboost. La velocità massima è limitata a 250 Km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 3.5 secondi. Sarà disponibile a partire da maggio.

Auto elettriche del 2021: Fiat 500 3+1

La Fiat 500 con motore a batteria è già sul mercato da qualche tempo, ma il prossimo anno arriverà una nuova variante. La 3+1 è identica alla versione attuale a due porte: stesse dimensioni, stesso spazio interno, stesso powertrain, stesse prestazioni. La differenza è l’aggiunte di due portiere posteriori controvento, che conferiscono alla macchina un aspetto classico. L’inserimento del montante posteriore nella porta comportano un aggravio di peso di 30 Kg.

Con 118 CV ed una batteria da 42 kWh, la 500 accelera da 0 a 100 Km/h in 9 secondi, con una velocità massima di 150 Km/h. L’autonomia minima è di 320 Km. La 3+1 arriverà a giugno.

Tesla Model Y

Il lancio di una nuova Tesla è sempre un evento, come dimostra il clamore, non sempre positivo, sul Cybertruck. Con la Model Y la casa fondata da Elon Musk si lancia nel segmento sempre più affollato dei crossover. Derivato dal Model 3, la Y è sia a due che a quattro ruote motrici, ed eredita dalla berlina la batteria posizionata sotto il pianale. E’ lunga 478 cm, sufficienti per inserire una terza fila di sedili (opzionale).

Per quanto riguarda le prestazioni, vi sono diverse scelte. La versione a trazione posteriore ha un motore solo e 247 CV, con 540 Km di autonomia. La versione 4×4 ha due motori, con 351 o 462 CV per 505 o 480 Km di autonomia. La Model Y arriva a luglio, ma è già ordinabile versando un acconto di 2 mila Euro.

Nissan Ariya

Con la Ariya, la Nissan dota la popolare Leaf di una variante crossover. Lunga 460 cm, larga 185 cm e alta 166 cm, la Aryra sfoggia un’inedita griglia anteriore in cui il logo Nissan è illuminato da piccole lci led. All’interno, dominano gli schermi piatti, i comandi a sfioramento e dotazioni minimal, come vuole la nuova tradizione stilistica.

La Ariya avrà motorizzazioni differenti, con trazione anteriore e integrale. Abbiamo la trazione anteriore con batterie di 65 kWh, motore da 218 cv e 360 km di autonomia. Con trazione anteriore, batterie di 90 kWh, 242 cv e fino a 500 km. Con la trazione integrale, batterie di 65 kWh, 279 cv e 340 km e con trazione integrale, batterie di 90 kWh, 306 cv e 460 km. Infine, ci sarà una versione Performance, con batterie di 90 kWh per 394 cv e 400 km di autonomia. Appuntamento ad agosto.

Ford Mustang Mach E

La Mach E doveva arrivare nel 2020, ma la pandemia ha costretto la Ford ad inserirla nell’elenco delle auto elettriche che debutteranno nel 2021. La scelta del nome Mustang per questo crossover non è forse la più indicata, a giudicare dalle proteste che si levano da più parti. C’è persino una petizione per farle cambiare nome!

Comunque, la Mach E, il cui lancio è previsto per settembre, disporrà di una versione GT. Con una batteria da 88 kWh, il motore nell’allestimento Performance Edition può raggiungere i 480 CV e accelerare da 0 a 100 Km/h in 3.5 secondi. Il look della GT comprende cerchi da 19 pollici, sospensioni Magnetic Ride e sedili sportivi Ford Performance.

BMW iX

Con la iX, prevista per ottobre, BMW entra nel settore dei crossover a batteria. Con 4,92 metri di lunghezza, la iX ha dimensioni paragonabili ad una X5. Il frontale sfoggia la nuova calandra “a rene” che si vede sulla nuova generazione della serie 4, e che sta già facendo arrabbiare i puristi. L’interno mostra uno stacco totale dalla tradizione, con schermo concavo e comandi a pulsante ridotti al minimo. Il volante è di forma esagonale. Il motore eroga 500 CV, con un’autonomia prevista di 600 Km.

Auto elettriche del 2021: Audi Q4 e-tron Sportback

Nel mese di novembre Audi lancerà un secondo crossover a motore elettrico, la Q4 e-tron Sportback. Misura 4 metri e 60 cm di lunghezza, 1,6 metri d’altezza e 1,9 metri di larghezza. Il powertrain è una coppia di motori, uno per ogni asse, da 306 CV ed un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 6.3 secondi. La trazione può essere posteriore o integrale, con autonomie che oscillano tra i 450 ed i 500 Km. La batteria è di 82 kWh.

Porsche Taycan Cross Turismo

La Porsche aveva anticipato già da tempo che la Taycan avrebbe avuto una gamma completa. Dopo la berlina, è il momento della Cross Turismo, i cui prototipi sono già in giro a far collaudi. Di lei non si sa molto, se non che avrà una forma a metà strada tra una station wagon ed una crossover. Il frontale è quello della berlina, mentre al posteriore abbiamo un portellone inclinato con gruppi ottici a led.

La meccanica è quella della Taycan attuale, con potenze a partire da 570 CV, due motori elettrici ed una batteria da 93 kWh. La potrete mettere sotto l’albero, visto che arriverà a dicembre!

Leggi anche: Bosch critica l’auto elettrica: “non è carbon neutral

Commenti