Le 4 regole di base per avviare un’attività nel settore beauty

Il settore della bellezza è in costante crescita: vediamo quali sono le 4 regole fondamentali da seguire per avviare un business in questo comparto.

0
213
4 regole fondamentali business bellezza
I primi passi per chi vuole avviare un business nel beauty.

La passione per il trucco, o in generale per il mondo del beauty, può spingere ad avviare un progetto per mettersi in proprio. Qualcuno potrebbe anche decidere di fare questo passo dopo aver lavorato come dipendente in un salone da estetista, e in questo caso avrebbe già le basi di conoscenza dei trattamenti disponibili sul mercato o della gestione degli orari di lavoro. Ad ogni modo, quale che sia il motivo, ci sono 4 regole fondamentali che bisogna tenere a mente quando si comincia a diventare imprenditori.

Organizzare un progetto imprenditoriale: la prima delle 4 regole

La prima delle 4 regole di fondo da seguire per dare il via ad un’azienda nel settore della bellezza è quella di avere un business plan. Infatti, avere un progetto ben specifico può incrementare le possibilità di successo. Mettiamo nero su bianco gli obiettivi da raggiungere in circa 3-6 mesi, o anche entro un biennio. Cerchiamo sempre di essere realistici e di non lanciarci in sogni inizialmente irraggiungibili. Questa progettualità ci permetterà di affrontare al meglio eventuali problemi o imprevisti.

Trattamenti beauty efficaci e salutari

Iniziare ad avere esperienza e competenza

Se abbiamo già lavorato nel comparto del beauty, ciò ovviamente sarà per noi un vantaggio. Ad esempio già sapremo quali sono i trattamenti di bellezza da usare a seconda delle situazioni, e questo potrà tornarci utile quando ci metteremo in proprio. All’opposto, se per noi si tratta di un mondo (professionalmente) nuovo, allora dovremo acquisire un’esperienza di base. Come si fa? Cominciamo col seguire dei corsi professionali online sulle extension per le ciglia o sulla manicure, eccetera. Fatto ciò, chiediamo ad amici e parenti se desiderano un trattamento a prezzo scontato. I primi buoni risultati ci daranno un’ottima dose di fiducia e autostima. Inoltre, se familiari e amici ci daranno il permesso, potremo iniziare a pubblicare sui social i nostri lavori per farci una prima ed efficace pubblicità.

4 regole per entrare nel business del beauty: la specializzazione

Avere un settore specifico nel quale siamo capaci di eccellere può essere un ottimo viatico per la nuova attività nel settore della bellezza. Cerchiamo di specializzarci nella manicure (o nails), nelle extension per le ciglia, nei trattamenti estetici, a seconda delle nostre propensioni. Questo ci permetterà di formare una prima cerchia di clienti regolari e fidati. Da qui, a poco a poco potremo espanderci, ampliando anche l’offerta per la clientela.

L’organizzazione delle spese

L’ultima (ma non la meno importante) delle 4 regole fondamentali per dare il via ad un’attività nel comparto beauty è quella che riguarda l’aspetto economico. Analizziamo bene quanto vogliamo e possiamo investire. All’inizio, per portare avanti delle operazioni a basso costo, potremmo cominciare a lavorare da casa. Invece se preferiamo aprire fin da subito un negozio, allora dobbiamo calcolare bene tutte le spese da affrontare prima di firmare un contratto di affitto. Dobbiamo mettere in preventivo assicurazioni, formazione continua e forniture. E poi un deposito per eventuali emergenze e imprevisti.