Le 3 affermazioni potenti che porterò con me nel 2022

0
145

Ho iniziato i 365 giorni con una nota positiva e voglio andare avanti senza la pressione aggiunta di sostenere obiettivi che potrei non raggiungere nel lungo periodo. Naturalmente, la definizione di un obiettivo è ancora essenziale per la crescita, persino salutare, ma dalla mia esperienza, gli obiettivi fissati all’inizio del nuovo anno in particolare non si realizzano mai. Ecco perché queste tre affermazioni potenti sono importanti.

Le parole contano

Un mio caro amico mi ha regalato un braccialetto Little Words Project per le vacanze, che non mi aspettavo ma che ho accettato con gratitudine. Le perline compongono la frase “le parole contano“, e questa frase è così importante per me. Significa molto anche al di fuori del lavoro. Le parole, non importa come sono espresse, dovrebbero essere dichiarate, scritte, gridate, sussurrate, inviate e scelte con cura. Spesso siamo pieni di energia lungimirante al punto che potremmo non fermarci a pensare a quello che stiamo comunicando agli altri. Questo è un promemoria per fare un passo indietro e comunicare in un modo che sia rispettoso e propositivo. Cosa stai veramente cercando di dire? Le persone stanno capendo quello che gli stai dicendo? Qual è la migliore piattaforma per far passare il tuo messaggio? In mezzo ai continui fattori di stress della pandemia COVID-19, è fondamentale monitorare anche le parole che diciamo a noi stessi. Mentre entrate nel 2022 a pieno ritmo, ricordatevi di trattarvi con gentilezza. Ricordati di essere la tua persona hype e di elevare i tuoi sentimenti invece di abbatterti. Le mie parole dello scorso anno erano

  • Sono audace.
  • Sono brillante.
  • Sono bella.
  • Sono degna di tutto.
  • Ti amo.

Puoi semplicemente applicare questa consapevolezza alle conversazioni quotidiane che hai con te stesso in generale. Il modo in cui tratti te stesso conta immensamente.

Possiedi il tuo desiderio

Questo è tratto dal libro bestseller di Glennon Doyle, Libera. Fa parte di un capitolo che parla di scavare in profondità nei tuoi desideri di superficie per vedere cosa desideri veramente. Doyle incoraggia anche le donne in particolare a rivendicare ciò che vogliono, perché storicamente siamo state messe a tacere o portarci a credere che dovremmo mettere i bisogni degli altri al di sopra dei nostri. Tra le mie affermazioni potenti, la frase nell’ultima sezione di questo capitolo ha un posto particolare. “Se le donne si fidassero e rivendicassero i loro desideri, il mondo come lo conosciamo crollerebbe. Forse è proprio quello che deve succedere per poter ricostruire al loro posto vite, relazioni, famiglie e nazioni più vere e più belle. Forse Eva non è mai stata destinata ad essere il nostro avvertimento. Forse era destina ta ad essere il nostro modello. Possiedi il tuo desiderio. Mangia la mela. Lasciala bruciare”.

I miei pensieri sono nuvole di passaggio

Questa frase viene da un braccialetto Presently mindfulness. Le sorelle Emily e Lindsay Stetzer hanno iniziato il loro marchio con una base di otto diverse affermazioni potenti da pratiche terapeutiche che hanno imparato nel corso degli anni per OCD e ansia. Questo suggerimento, “i miei pensieri sono nuvole passeggere” ti ricorda di essere uno spettatore dei tuoi pensieri invece di essere risucchiato in essi. Può essere facile soccombere al peso delle preoccupazioni e cadere in una spirale di pensieri ansiosi. Ne faccio spesso esperienza. Il cofondatore di Headspace ed ex monaco Andy Puddicombe una volta ha descritto questo utile concetto. Allo stesso modo, quando si impara a meditare, è utile pensare ai propri pensieri come a delle auto: si è seduti sul ciglio della strada e si guardano queste auto, le si lascia passare. Questo aiuta ad accettare ciò che arriva mentre si medita senza farsi prendere troppo la mano. Al di fuori della meditazione, questo modo di interagire con i pensieri sembra benefico per la tua salute mentale, come Emily e Lindsay hanno scoperto in terapia.