L’Atletico Madrid vince 4-2 contro il Leverkusen e ipoteca il passaggio ai quarti di Champions League

0
215

Nell’andata degli ottavi di finale di Champions League si sfidano Bayer Leverkusen e Atletico Madrid; i tedeschi sono arrivati secondi nel loro girone dietro al Monaco mentre la squadra di Simeone ha chiuso il girone E al primo posto a sorpresa davanti al Bayern Monaco: si prospetta una grande partita alla Bay Arena.

Le due squadre iniziano ad attaccare fin dai primi minuti, al 12’ Griezmann effettua il primo tiro in porta della partita che però è centrale e viene parato con facilità da Leno.

Il ritmo è molto alto e anche il Bayer ha l’opportunità di portarsi in vantaggio prima con Brandt poi con Kampl che però non riescono a concretizzare.

Al 16’ la squadra di Simeone si riporta in avanti con il colpo di testa di Savic che però finisce largo sulla destra, ma 1’ dopo Saul Niguez non sbaglia e batte Leto con un tiro di sinistro che si infila sotto la traversa, portando in vantaggio gli ospiti.

Il Bayer prova a reagire con il Chicharito che impegna Moya con un tiro di sinistro da fuori area indirizzato all’angolino basso, ma è ancora l’Atletico a segnare neanche 10’ minuti dopo il primo gol con Griezmann che finalizza al meglio un contropiede battendo ancora una volta Leto con un tiro mancino che finisce sotto la traversa: 2-0 per i Colchoneros al 25’.

I padroni di casa provano subito a reagire con Kampl e Hernandez che però non sono precisi e non impensieriscono Moya.

Il primo tempo finisce così col punteggio di 2-0 per la squadra di Simeone.

Nella ripresa il Bayer entra in campo più determinato e al 48’ accorcia subito le distanze con un gran tiro di destro di Bellarabi che finisce all’angolino dove Leto non può arrivare, 1-2 per i padroni di casa.

L’Atletico reagisce subito e 2’ dopo Gameiro centra la traversa con un tiro mancino da buona posizione.

La squadra di Simeone continua a spingere e al 58’ ottiene un calcio di rigore per il fallo di Dragovic su Gameiro, il difensore si prende il cartellino giallo e lo stesso Gameiro realizza il rigore che porta avanti gli ospiti per 3-1.

Verso la metà del secondo tempo l’Atletico continua ad attaccare ma al 67’ subisce il gol del 2-3 con l’autogol di Savic, sfortunato a deviare un tiro rasoterra che inganna Leto.

Nell’ultima fase di partita il gioco viene spezzato da molti falli ma è il Bayer ad attaccare con maggior insistenza per trovare il pareggio con Hernandez che arriva spesso al tiro ma Moya non si fa sorprendere.

Al 78′ Torres sostituisce Carrasco ed è proprio l’attaccante spagnolo ex Liverpool e Milan a firmare il quarto gol dell’Atletico all’86’ raccogliendo un cross di Vrsaljko e battendo ancora una volta Leto con un colpo di testa da posizione ravvicinata.

Il Bayer prova ad attaccare ma non riesce a creare molti pericoli alla retroguardia avversaria, l’ultima occasione del match al 92′ con Correa ma il suo tiro è centrale e non impensierisce Leto.

Dopo 5′ di recupero finisce la partita, Atletico Madrid batte Bayer Leverkusen 4-2.

La squadra di Simeone ipoteca il passaggio del turno vincendo fuori casa con 4 gol, mentre per i tedeschi servirebbe un miracolo al ritorno al Calderon per riuscire ad approdare ai quarti.

 

Tabellino

BAYER LEVERKUSEN – ATLETICO MADRID 2-4 (0-2)

BAYER LEVERKUSEN (4-4-1-1): Leno; Henrichs, Dragovic, Toprak, Wendell; Bellarabi (66′ Pohjanpalo), Aranguiz, Kampl, Brandt (88′ Bailey); Havertz (55′ Volland), Hernandez.
A disposizione: Baumgartlinger, Jedvaj, Mehmedi, Özcan).
All. Schmidt.
ATLETICO MADRID (4-4-2): Moyá; Vrsaljko, Giménez, Savic, Filipe Luis; Saúl, Gabi, Koke, Carrasco (78′ Torres); Gameiro (71′ Partey), Griezmann (78′ Correa).
A disposizione: Oblak, Lucas Hernandez, Caio, Gaitán.
All. Simeone.
MARCATORI: Saúl (A) al 17’, Griezmann (A) al 25’; Bellarabi (B) al 48’, Gameiro (A) su rigore 59’, Savic (A) autogol al 68’, Torres (A) 86′.
ARBITRO: Collum (Scozia)
AMMONITI: Henrichs, Dragovic, Wendell, Aranguiz per gioco scorretto;
Torres, Gabi, Filipe Luis per gioco scorretto.

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here