Nella XXX giornata di Serie A si sfidano Genoa e Atalanta al Ferraris, i rossoblu vogliono fare pace con i tifosi e tornare a vincere in casa mentre i nerazzurri dell’ex Gasperini vuole rimanere in corsa per un posto in Europa.

https://youtu.be/xmH26O8SQsA

Il primo tempo inizia con un buon ritmo ma poche azioni da gol, al 15′ gli ospiti si rendono pericolosi con una gran giocata di Kessiè ma Munoz impedisce il tap-in finale di Petagna.

La squadra di Gasperini inizia a spingere e prima si rende pericolosa con il tiro di Kessie deviato in angolo da Rubinho poi al 25′ si porta in vantaggio grazie alla grande rovesciata di Conti su assist di Spinazzola.

I padroni di casa provano a reagire con il tiro a botta sicura di Simeone murato da Toloi ma al 32′ subiscono il raddoppio dell’Atalanta realizzato da Gomez su rigore per fallo di Burdisso su Petanga.

Il Genoa accusa il colpo e soffrono gli attacchi avversari, nel finale di primo tempo prova a salire con Pinilla e Simeone ma la difesa nerazzurra copre bene e mantiene il risultato sul 2-0.

La ripresa inizia sulla falsa riga della prima frazione, l’Atalanta tiene in mano il pallino del gioco e si rende pericolosa soprattutto con Kessiè che prima serve Petagna poi lascia partire un tiro insidioso parato da Rubinho.

Al 59′ accade l’episodio chiave del match: Pinilla stende Berisha e viene ammonito, ma l’ex attaccante dell’Atalanta non è d’accordo e protesta costringendo Gavillucci a estrarre il secondo giallo che vale l’espulsione.

I nerazzurri approfittano della superiorità numerica e trovano il terzo gol al 63′ con il destro ravvicinato di Gomez su assist di Kurtic.

Il Genoa in inferiorità numerica non riesce a contenere le avanzate avversarie, Rubinho nega il gol a Kurtic con una parata miracolosa ma al 76′ Caldara riesce a battere il portiere brasiliano con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Gomez.

I padroni di casa sono completamente in balia dei nerazzurri e all’83’ subiscono anche il quinto gol grazie ad un tiro ravvicinato di Gomez che firma la tripletta personale dopo una bella azione di Kessiè sulla destra.

Dopo 2′ di recupero i fischi dei tifosi di casa accompagnano il triplice fischio finale che sancisce la netta vittoria dell’Atalanta sul Genoa per 5-0.

Con questo risultato la squadra di Mandorlini incassa la terza sconfitta consecutiva e rimane in sedicesima posizione, a +7 dall’Empoli e a +12 dalla zona retrocessione mentre i nerazzurri rispondono alla vittoria della Lazio e salgono in quinta posizione a quota 58 punti, mettendo pressione ai nerazzurri di Milano impegnati nel posticipo di lunedì sera contro la Sampdoria.

 

Tabellino

GENOA – ATALANTA 0-5

GENOA (4-4-2): Rubinho; Gentiletti (46′ Hiljemark), Izzo, Burdisso, Munoz; Ntcham (57′ Morosini), Lazovic (73′ Beghetto), Rigoni, Laxalt; Simeone, Pinilla.

A disposizione: Lamanna, Biraschi, Orban, Brivio, Cofie, Taarabt, Ninkovic, Palladino, Pandev.

Allenatore: Andrea Mandorlini.

ATALANTA (3-4-3): Berisha; Toloi, Masiello, Caldara; Kessie, Conti (79′ D’Alessandro), Gomez (84′ Hateboer), Freuler (81′ Grassi); Kurtic, Spinazzola, Petagna.

A disposizione: Gollini, Zukanovic, Konko, Raimondi, Cristante, Migliaccio, Pesic, Paloschi, Mounier.

Allenatore: Gian Piero Gasperini.

Marcatori: 25′ Conti, 32′ Gomez (Rig.), 63′ Gomez, 76′ Caldara, 83′ Gomez

Arbitro: Gavillucci

Ammoniti: 28′ Rigoni; 48′ Burdisso; 59′ Pinilla; 61′ Pinilla; 74′ Kessie.

Espulsi: 61′ Pinilla

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here