Last minute invernale: le 20 migliori città

0
336

Quali sono le città ideali per un last minute invernale? Ecco un elenco delle 20 migliori città per un break invernale, europee e non europee.

Edimburgo

Edimburgo è una delle città più affascinanti del mondo; presenta un centro storico medievale e un elegante quartiere georgiano detto New Town, ricco di giardini e palazzi neoclassici. L’imponente Castello di Edimburgo sovrasta la città.

Edimburgo è una città cosmopolita, con ristoranti stellati Michelin, una vivace vita notturna, ottimi negozi e una forte presenza di arte contemporanea, e in inverno si illumina per le celebrazioni di Natale e Hogmanay. 

L’Edinburgh Hogmanay è molto di più di una semplice festa per l’ultimo dell’anno: i giorni di festa sono 3, dal 30 dicembre al primo gennaio. Ci sono concerti, fuochi d’artificio, processioni, giocolieri e un bagno gelato per iniziare il nuovo anno.

Edimburgo

Amsterdam

Una visita ad Amsterdam nel periodo natalizio è un’esperienza assolutamente indimenticabile. I mercatini di Natale, le piste di pattinaggio sul ghiaccio, i concerti natalizi, le illuminazioni festose nelle strade animano il periodo invernale.

Sia di giorno che di sera c’è solo l’imbarazzo della scelta: si può passeggiare tra gli edifici storici e lungo i canali, osservare le tipiche case strette con facciata a capanna, sorseggiare glühwein in caffè accoglienti o assaporare la cultura al Museo Van Gogh o al Rijksmuseum, dove si trovano importanti opere di Rembrandt e Vermeer. La sera ci sono diversi concerti natalizi in tutta la città.

Inoltre c’è l’Amsterdam Light Festival: le illuminazioni fanno risplendere i canali e il centro storico.

Amsterdam

Last minute a Parigi

Parigi è una delle città più romantiche al mondo con i suoi ampi boulevard, la Senna, la Torre Eiffel e la cattedrale gotica di Notre-Dame.

Nelle giornate di festa lo è ancora di più: un percorso luminoso di quasi due chilometri che va dall’Arco di Trionfo a Place de la Concorde e oltre, fino ai giardini delle Tuileries illumina la città. Tutti gli alberi del viale degli Champs-Elysées vengono ricoperti di luci colorate.

Bruges

Quest’anno il mercatino di Natale si svolge fino al 5 gennaio, un periodo speciale per visitare Bruges, splendido centro medievale del Belgio patrimonio dell’UNESCO.

Proprio quando il sole basso e dorato cattura le guglie è il momento perfetto per godersi una passeggiata tra i palazzi patrizi, gli stretti canali e le architetture medievali. Imperdibile la vista dalla torre Belfort, che durante i giorni di festa suona una soave sinfonia natalizia.

Vienna

Nonostante le basse temperature (che possono scendere ben al di sotto dello zero – anche durante il giorno), in inverno c’è molta vita per le strade di Vienna. Non è raro trovare la città deliziosamente imbiancata dalla neve, ma la città è ben attrezzata con caffè e bar in cui riscaldarsi.

Al mercato di Natale la piazza principale ospita più di 60 stand con artigianato tradizionale e il Kunsthistorisches Museum (Museo delle Belle Arti) ha una mostra dedicata all’inverno nella pittura.

Vienna

Salisburgo

In un inverno spesso nevoso le ampie piazze di Salisburgo si riempiono di festose bancarelle natalizie, dove è possibile gustare punch speziati di mele, vin brulè e castagne.

Gli stretti vicoli del centro storico sono ancora pervasi da un’atmosfera medievale e da un’intensa vita culturale.

Last minute a Venezia

Venezia d’inverno è meno affollata, meno costosa, ma sempre affascinante. La città si trasforma, si può sentire riecheggiare i passi tra le calli, entrare dentro la Basilica di San Marco senza fare code interminabili e ammirarne le ricchezze.

Praga

Praga d’inverno è magica, con le sue guglie gotiche innevate e uno dei mercatini più belli del mondo. Una città romantica che presenta un bel connubio tra l’antico e il moderno, oltre ad essere una delle opzioni più convenienti in Europa.

Berlino

Sono tanti i mercatini natalizi a ravvivare la capitale della Germania, alcuni piccoli e affascinanti e altri enormi e sfarzosi, alcuni romantici, altri adatti a chi ama lo stile urban e altri dal sapore scandinavo. Tanti i musei, le gallerie e i teatri da non perdere.

New York

Fa freddo, questo è indubbio, ma il cielo è di un blu elettrico che ipnotizza, il sole splende e quando nevica si abbassa e strade e parchi sono ricoperti da una coltre bianca.

La stagione natalizia inizia il giorno dopo il Ringraziamento, con l’illuminazione al Rockefeller Center di Midtown di “The Tree”, una conifera di 70 piedi (21 m) addobbata con cinque miglia di luci natalizie e sormontata da una stella di cristallo Swarovski. Da non perdere The Holiday Walk, il tratto della Fifth Avenue dalla 39th alla 59th Street, dove le finestre dei grandi magazzini classici Saks, Bergdorf Goodman, Henri Bendel e altri sono illuminate e decorate con spettacolari presepi.

Madrid

La capitale della Spagna è la più alta in Europa (2.178 piedi / 664 m), il che significa che il clima è relativamente fresco in inverno (ci sono picchi di circa 12 ° C). Le tariffe degli hotel sono al minimo nel periodo di gennaio ed è l’occasione giusta per passeggiare negli ampi parchi di Madrid, come il parco del Buen Retiro, e tra gli eleganti viali.

Last minute a Nizza

Città francese ricca di musei e di cultura; è sempre stata luogo di ritrovo di artisti famosi. Ha fatto del multiculturalismo il suo valore fondante; per questo il turismo internazionale è la risorsa principale del territorio. La città vecchia, le Chiese, il porto, i musei restituiscono l’immagine di una città millenaria, consapevole della sua unicità.
Imperdibile la “Promenade des Anglais”, luogo ideale per passeggiare, fare jogging in riva al mare, anche d’inverno, quando il clima è mite.

Atene

La capitale della Grecia presenta temperature invernali di 14° che rendono favorevole una visita della città. Oltre alle splendide rovine antiche, ciò che affascina i turisti sono anche quei quartieri decentrati come Kypseli e Keramikos, dove edifici abbandonati coperti di graffiti vengono convertiti in gallerie e intraprendenti nuovi arrivati ​​animano la scena del cibo. 

Siviglia

Siviglia è la città perfetta per una pausa invernale? Non se ti piacciono i mercatini di Natale e la neve, ma se cerchi calore, buon cibo e architettura gloriosa, è imbattibile. La stagione più fredda è raramente evidente in Andalusia, quando le temperature diurne possono superare i 20 ° C – ideale per esplorare una città che trasuda storia attraverso i suoi stessi pori, con antiche mura moresche, rovine romane e chiese barocche in ogni angolo.

Siviglia

Last minute a Lisbona

Lisbona sta vivendo un buon momento; è la città in cui tutti vogliono andare, ideale per un last minute anche invernale. I social sono pieni di immagini della città, delle ampie vedute sul mare, delle facciate piastrellate lucide e dei tetti rossi. Il cibo è ottimo, al di là dei famosi pastéis de nata, e la città è ricca di storia, dal castello moresco del XII secolo che domina l’orizzonte al magnifico monastero di Jerónimos del XVI secolo. 

Lisbona

Barcellona

A meno che non si ami stare solo in spiaggia, non c’è momento migliore per visitare Barcellona che in inverno. Mentre l’estate è piena di visitatori e l’autunno e la primavera spesso devono far fronte a piogge improvvise(sorprendentemente torrenziali), l’inverno presenta cieli azzurre e strade sorprendentemente vuote.  

È anche il momento in cui il calendario culturale entra in azione e spesso prevede le migliori mostre dell’anno. Le temperature raramente scendono sotto i 5 ° C e possono essere considerevolmente più calde, anche a gennaio.

La Valletta

Malta attira moltissimo chi cerca il sole, ma la sua capitale è troppo spesso sottovalutata. In inverno inoltre è ottima per offrire un’iniezione di calore con temperature che raggiungono anche i 16°. Sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO ricco di storia, La Valletta è nel mezzo di una rivitalizzazione del 21 ° secolo, soprattutto dopo essere stata Capitale europea della cultura nel 2018.

Last minute a Roma

Roma in inverno presenta la sua forma più “romana”, i mesi da dicembre a febbraio permettono ai turisti di entrare ancora di più nel vivo della vita della Capitale italiana, impregnata di arte e di storia, di piccoli negozi e di studi artigianali, di ville e di parchi.

Miami

L’alta stagione a Miami va da novembre ad aprile, quando molti visitatori delle zone più fredde degli Stati Uniti e del Canada scendono per trovare un po’ di calore subtropicale e di sole. La città è famosa per il suo litorale atlantico turchese, l’architettura Art Deco kitsch, la spavalderia latina e la vivace vita notturna. Inoltre quartieri come Wynwood, Design District, Downtown, Little Haiti e Little Havana hanno dato nuova energia alla città.

Miami

Last minute a Dubai

La città mediorientale è soffocante per gran parte dell’anno, quindi visitarla tra novembre e marzo è l’ideale perché le temperature sono moderate. 

Dubai è spesso descritta come la Las Vegas senza i casinò, la città del lusso sfrenato, con hotel enormi, buffet, centri commerciali, parchi divertimento, acquari e yacht di lusso. Si può ammirare l’edificio più alto del mondo, il Burj Khalifa, e la più grande composizione floreale del mondo (cinque milioni di fiori a forma di Airbus A380 aereo, grazie al Dubai Miracle Garden).

Dubai

Leggi anche: le-citta-europee-che-vogliono-limitare-i-turisti/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here