Landini: “È uno schiaffo tornare licenziare appena c’è la ripresa”

0
592
Maurizio Landini

“Togliere il blocco dei licenziamenti non appena si intravede un po’ di ripresa economica è uno schiaffo al mondo del lavoro”. A dirlo è il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, durante la trasmissione Mezz’ora in più di Lucia Annunziata.

L’idea di Maurizio Landini: una patente a punti per le imprese?

Introdurre una “patente a punti” per premiare le imprese che rispettano le regole e vietare invece a chi non le rispetta di partecipare ai bandi di gara e lavorare. Al riguardo, afferma: “Se il governo vuole cambiare questo Paese lo deve fare coinvolgendo il mondo del lavoro” auspicando che l’obbligo di assunzioni al 30% per giovani e donne sia effettivo.


Vi invito a leggere il seguente articolo


Riforma fiscale e delle pensioni

Landini ha poi parlato delle riforme che a suo parere sono più urgenti: quella fiscale e delle pensioni. “La riforma fiscale non è una passeggiata, così come quella delle pensioni che bisognerà fare entro la fine dell’anno. Sono riforme decisive nei rapporti. Giovedì il confronto con il governo è andato bene, ma deve diventare la regola” ha spiegato nello studio di Lucia Annunziata.


Barbara Lezzi attacca Luigi Di Maio sul caso Uggetti

Svegliati amore mio: la polemica come polvere sottile