Lampedusa (Agrigento) – Evacuati tre migranti per problemi di salute

0
574

In precedenza un medico rimasto sulla nave per una settimana aveva segnalato una “situazione allarmante”

Tre dei 34 migranti della Mare Jonio, ancora bloccata a Lampedusa dal divieto di sbarco, sono stati evacuati per condizioni di salute incompatibili con la permanenza sulla nave. L’operazione di trasbordo di una donna e due ragazzi è stata effettuata da una motovedetta della guardia costiera. “Devono scendere tutti in barella? A che punto volete arrivare?”, ha scritto Mediterranea Saving Humans.

Medico: “Situazione allarmante a bordo – “Stanotte ha piovuto, nel container dove sono ospitati i naufraghi è arrivata molta acqua. Il morale è sempre più basso. Bisogna far sbarcare questa gente”. E’ il racconto di Donatella Salvini, ginecologa bresciana rimasta sull’imbarcazione per più di una settimana. “A bordo dell’imbarcazione davanti al porto di Lampedusa, la situazione è sempre più precaria dal punto di vista psicologico”, fa sapere il medico.

Pd: “Si consenta lo sbarco” – Sulla vicenda è intervenuto anche la segreterai nazionale del Pd, affermando che “ci sono 34 persone disperate in mare che, in dispregio delle convenzioni internazionali e dei più elementari diritti umani, vengono tenute prigioniere su una nave per iniziativa dell’ormai ex ministro dell’Interno. Ci appelliamo a chi ha l’autorità e la possibilità affinché, in questa ennesima assurda e disumana vicenda, si faccia prevalere il rispetto della Costituzione, delle leggi e del diritto internazionale e si facciano sbarcare tutte le persone ancora a bordo della Mare Jonio”.