Lampedusa (Agrigento) – Alarm Phone 77 migranti in pericolo

0
442

Ci sono 77 persone in pericolo a sei miglia dalle acque territoriali di Lampedusa. A bordo del gommone, che sta imbarcando acqua, c’è anche una donna che ha partorito da poco. Sea Watch: “Le autorità sono informate da 24 ore ma, nonostante il naufragio della notte tra venerdì e sabato, i soccorsi continuano a tardare”.

Una donna ha partorito sul barcone che aveva lanciato un Sos alla piattaforma per i migranti in difficoltà Alarm Phone, e le sue condizioni di salute sono critiche. I profughi hanno fatto sapere che la donna ha partorito sulla barca due giorni fa. Si tratta di un’imbarcazione con 77 persone a bordo: “Questa sera Alarm Phone ha ricevuto una chiamata da un’imbarcazione in pericolo, con circa 77 persone a bordo. Sono in fuga dalla Libia e devono trovare un porto sicuro! Le autorità sono informate: non lasciateli annegare!”, aveva scritto la piattaforma ieri.

Successivamente ha pubblicato questi aggiornamenti sul suo profilo Twitter: “Le 77 persone in pericolo stanno imbarcando acqua e sono nel panico. Abbiamo chiamato @guardiacostiera che ci ha detto di chiamare Malta ma la Marina maltese non risponde al telefono. UE: La tua non assistenza è criminale! Non lasciate annegare le persone!” E ancora: “77 persone necessitano soccorso urgente! Durante la nostra ultima chiamata le persone a bordo chiedevano aiuto urgente. Dicono che una donna ha partorito sulla barca 2 giorni fa e la sua salute è peggiorata nelle ultime ore. Autorità non rispondono. Soccorso ora!”.

Anche l’ong Sea Watch si unisce all’appello: “Moonbird ha avvistato il gommone con 77 persone davanti a Lampedusa, a 6 miglia dalle acque territoriali. Le autorità sono informate da 24 ore ma, nonostante il naufragio della notte tra venerdì e sabato, i soccorsi continuano a tardare”.