Lamentele non servono: l’inverno ha bisogno del freddo

0
72
Lamentele

Lamentele meteo non servono: l’INVERNO ha bisogno del FREDDO. Ora, non poi. Ne stiamo leggendo di tutti i colori.

Sono giornate di grande fermento nella comunità meteorologica, basterebbe leggere articoli, post social, forum e chi più ne ha più ne metta per rendersi conto che l’Inverno è giunto a uno snodo cruciale. Potrebbe andare a sbattere contro un muro di gomma, rimbalzandoci, ma potrebbe riuscire a saltare l’ostacolo – potrebbe addirittura abbatterlo – destandosi dal torpore che ne caratterizzerà i prossimi giorni. Sì, perché nei prossimi giorni tornerà l’Anticiclone, quindi tornerà il bel tempo, quindi si tornerà a parlare di temperature al rialzo e di tutto ciò che ruota attorno alla stabilità atmosferica.

Ciò detto, rispetto alla rimonta anticiclonica d’inizio anno vi saranno differenze sostanziali, sia in termini di temperature sia in termini di struttura. Di certo, lo ripetiamo, sarà una rimonta meno cattiva della precedente. Magra consolazione, direte voi. Dovesse durare sino a fine mese sarebbe peggio. La prima durò qualche giorno, quella imminente potrebbe durare a lungo. Ma chi lo dice? Vero è che i modelli previsionali lasciano intravedere giornate anticicloniche a go go, ma se avete fatto l’occhio alle varie emissioni giornaliere avrete senz’alto notato come il gelo si stia per depositare a due passi da noi.

Storico record del caldo a Onslow +50.7°C in Australia

Gelo stravolgente entro fine mese

Ciclone Cody verso la Nuova Zelanda: possibile onde alte 8 metri

Basterebbe pochissimo a far sì che l’aria gelida possa raggiungerci. Basterebbe un minimo spostamento dell’Alta Pressione e potremmo ritrovarci all’interno di una fase invernale coi fiocchi. D’altronde gli stessi centri di calcolo internazionali non escludono che l’aria fredda, nel scivolare verso i Balcani, possa coinvolgerci più o meno direttamente. Poi, permetteteci di ribadirlo, non siamo per nulla convinti che l’Alta Pressione possa tenerci compagnia così a lungo. L’ultima decade di gennaio potrebbe riservarci delle sorprese importanti, quindi prestiamo attenzione alle prossime corse modellistiche perché potrebbero subentrare improvvisi ribaltoni.

Finiamola, quindi, di lamentarci perché lamentandoci non risolviamo proprio un bel niente. L’Inverno ha necessità del freddo, non delle nostre lamentele.

Fonte: Meteo Giornale