L’allenamento fast che fa tornare giovani i muscoli over 65

0
616
Urban Fitness
Urban Fitness
Wellback System
Urban Fitness

C’è sempre meno tempo per dedicarsi al proprio benessere e mantenere in equilibrio gli indicatori del nostro stato di salute. E quando si arriva a una certa età si pensa che non ci sia più la possibilità di rimettersi in forma. Invece no. La tecnologia ci viene in aiuto quando pensiamo di non essere in grado di camminare su un tapis roulant o sollevare dei pesi. Con l’elettrostimolazione, sotto la guida di un trainer specializzato e seguendo protocolli dedicati, anche chi ha più di 65 anni può tornare ad avere un fisico asciutto, ma soprattutto un metabolismo corretto che mantiene il corpo in forma. E’ la proposta creata da Urban Fitness, un modo rivoluzionario di concepire l’allenamento fisico, che si basa su una tipologia di stimolazione muscolare supportata da elettrostimolazione (EMS) che può fare la differenza nel migliorare significativamente la qualità di vita. ” Abbiamo deciso di puntare sul target over 65 per offrire anche a queste persone la possibilità di allenarsi e mantenersi in movimento nel tempo con qualità -dice Adriano Silvestri, socio fondatore e responsabile sviluppo di Urban Fitness -. Grazie alla nostra struttura siamo in grado di seguire con Personal Trainer preparati anche chi ha particolari patologie o necessità, offrendo un servizio personalizzato che difficilmente si trova nelle palestre. Da noi gli over 65 si allenano con protocolli dedicati come SweetFit e Posturology, finalizzati al miglioramento della circolazione, dell’equilibrio e alla riduzione del mal di schiena; sempre sotto lo sguardo attento di un Personal Trainer che aiuta e motiva durante la seduta.”

Questo tema era stato ampiamente affrontato anche in occasione dell’appuntamento con il Forum scientifico dedicato al mondo dell’elettrostimolazione. Le evidenze presentate al Forum avevano messo in luce come l’allenamento con EMS possa aiutare a rallentare il processo di invecchiamento e a contrastare gli effetti della decadenza muscolare o sarcopenia, ossia la perdita di massa muscolare che si verifica con l’avanzare dell’età e che può avere varie ripercussioni sulla quotidianità delle persone che ne sono affette: compromette l’autonomia di movimento, l’equilibrio diviene instabile, si diventa via via incapaci di salire e scendere agevolmente le scale, sollevare oggetti, alzarsi dalla sedia o portare la spesa.

Posturology
Urban Fitness

Il percorso – Per prevenire e limitare gli effetti di questa problematica, preservando la qualità di movimento e la salute delle articolazioni, è importante seguire uno stile di vita sano, una corretta alimentazione e affidarsi a professionisti qualificati che garantiscano un allenamento efficace e sicuro. Urban Fitness, grazie alla costante attività di studio e ricerca svolta della propria Academy – supportata dall’Università di Roma Tor Vergata con la supervisione del Prof. Stefano D’Ottavio – ha elaborato percorsi di allenamento ideali per gli over 65. “Dopo aver effettuato una serie di test e ricerche – spiega Adriano Silvestri, Responsabile Sviluppo di Urban Fitness – abbiamo messo a punto protocolli che coniugano l’allenamento con tecnologia EMS e altri strumenti all’avanguardia, primo fra tutti Wellback System. Sono nati così Sweet Fit e Posturology: percorsi finalizzati al miglioramento del tono muscolare e alla coordinazione per correggere la postura e ridurre il mal di schiena. A partire da questi protocolli, l’allenamento viene creato su misura per ciascun cliente con la supervisione di Personal Trainer specializzati che seguono passo passo ogni seduta.

Gli studi – Molti sono gli studi scientifici che, recentemente, hanno dimostrato i benefici dati dall’abbinamento di esercizio fisico e tecnologia EMS sul target “senior”. Solo per citare qualche esempio, uno studio i cui risultati sono stati pubblicati su Frontiers in Aging Neuroscience e volto ad indagare se l’EMS possa rappresentare un valido strumento per riabilitare i muscoli scheletrici di anziani sedentari, ha evidenziato significativi miglioramenti ottenuti grazie all’utilizzo dell’elettrostimolazione. Sul campione considerato, la contrazione isometrica è migliorata del 6%, il tempo necessario a salire le scale è diminuito del 21,1%, la velocità di camminata è migliorata del 4,9%.

Il metabolismo – Gli effetti positivi dell’allenamento con EMS riguardano anche altri processi fisiologici come il metabolismo del glucosio. Un articolo pubblicato su Diabetes & Metabolism Journal riporta i risultati di uno studio volto a esaminare gli effetti dell’elettrostimolazione neuromuscolare a bassa frequenza sul profilo glicemico in persone affette da diabete mellito. I risultati evidenziano che la concentrazione plasmatica di glucosio, nei soggetti che avevano effettuato sedute con l’elettrostimolazione, era significativamente inferiore. Queste evidenze sembrano suggerire che, grazie all’elettrostimolazione neuromuscolare a bassa frequenza, si ottiene una grande attivazione delle fibre glicolitiche di tipo II che porta a una considerevole diminuzione del livello di glucosio nel sangue e quindi a migliorare la sensibilità all’insulina. Ma per raggiungere risultati ottimali, l’esercizio fisico non può essere disgiunto da una corretta alimentazione. In abbinamento ai protocolli di allenamento è stata dunque messa a punto la “Dieta Urban Fitness”, spiegata nell’omonimo libro: un percorso nutrizionale sviluppato dal Prof. Rolando Alessio Bolognino in esclusiva per Urban Fitness, volto a migliorare l’efficacia e il valore dell’allenamento, per raggiungere uno stato di benessere ottimale.

Il forum scientifico – A conferma di questo progetto i dati emersi dallo studio condotto dall’Università di Tor Vergata, in collaborazione di Urban Fitness e presentati a un convegno nel dicembre scorso. Secondo il professor Stefano D’Ottavio, coordinatore scientifico della ricerca, si è rilevato una modificazione significativa della composizione corporea, con una ridistribuzione virtuosa della massa grassa e muscolare, è a prova dell’efficacia dell’allenamento di resistenza mediante WB-EMS (Whole Body, cioè tutto il corpo). “La riduzione del peso e la maggiore efficienza muscolare sono in grado di produrre un miglioramento precoce di diversi parametri metabolici soprattutto l’effetto sulla glicemia a digiuno e sui trigliceridi plasmatici. Inoltre è stato rilevato un effetto positivo sulla pressione arteriosa sistolica con una tendenza al decremento”. L’abbinamento della tecnologia EMS abbinato a un esercizio fisico, migliora anche la performance in ambito sportivo, come ha sottolineato Francisco Amaro Gahete del dipartimento di fisiologia medica di Granada, che ha coinvolto alcuni runner nello studio, ottenendo miglioramenti nel consumo di ossigeno, nell’incremento della forza degli arti inferiori e nell’economia del gesto, ossia nel controllo dei fattori metabolici, cardiovascolari, biomeccanici e neuromuscolari che incidono sulla performance.

Tuta EMS
Urban Fitness

Come si accede – Le palestre urban fitness con EMS sono 60 in tutta Italia e vi consentono in 20 minuti, indossando una tuta messa a disposizione dall’organizzazione di effettuare un allenamento su misura controllati da professionisti qualificati. Prima dell’iscrizione dovrete rispondere a una serie di domande sul vostro stato di salute e la vostra esigenza. Poi indosserete una tuta leggera a contatto con la pelle, sopra la quale vi verrà sistemata un’armatura per la diffusione, in tutta sicurezza, del campo elettrico a basso dosaggio su tutti i muscoli. In piedi davanti a un monitor vi muoverete secondo le indicazioni dell’istruttore che indicherà i gruppi muscolari coinvolti e l’intensità dei dosaggi elettrici. Alla fine della lezione è come se aveste fatto 2 ore di palestra.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here