Incredibile ma vero, in terra abruzzese, ieri sera sono “apparsi” i Lacuna Coil sul palco dello Tzunami Rock Festival (Roseto). Un evento totalmente gratuito con tanto di street food, aperto venerdì 5 luglio dagli Almamegretta, Sabato 6 luglio REZOPHONIC + EVA POLES (PROZAC + ) e ieri la band italiana conosciuta soprattutto per la famosa cove dei Depeche Mode.

Lacuna Coil

La band capitanata dalla bella Cristina Scabbia, ha chiuso il festival abruzzese. Molte le persone che si sono letteralmente avventati sotto il palco per cercare di essere il più avanti possibile per scattare foto e fare video.

Prima della band milanese, si sono esibitialtri 4 gruppi tra cui i Nibelheim apprezzati soprattutto da chi ascolta generi “poco raccomandabili”.

lacuna coil

Si sente un gran fermento quando arriva il momento dei Lacuna Coil, che si sono fatti attendere qualche minuto. Sul palco presenti delle croci luminose. Inizia il concerto con un’esplosione luminosissima, ed ecco che appare la band sul palco. Lei vestita di rosso vermiglio, in contrasto con il resto della band vestiti di nero e con il facepainting.
L’audio non era il massimo, davanti si sentiva abbastanza bene, ma bastava allontanarsi per notare che qualche problema c’era.

La band sembrava essere sottotono, non c’era molta energia, anche a livello strumentale sembravano “fiacchi”. E’ normale, può capitare una serata no.
Anche la voce di Cristina è sembrata stanca.
Molto spesso, soprattutto per i fan più accaniti, la performance viene messa in secondo piano, ci si lascia trasportare dalle emozioni e, a maggior ragine, se è gratis.
La band ha attirato davvero molte persone, anche non ascoltatori del genere rock e del metal, è stato anche un modo per far trovar, e ritrovare, persone che sono accomunate dalla stessa passione, e non sempre è necessario conoscere bene la band, la compagnia è una delle colonne portanti per la buona riuscita di una serata musicale.

Articoli che potrebbero interessarti: Zaiet Fest: raccolta fondi e la storia di un giardino

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here