28 dicembre 2018, ore 15:00
Biblioteca comunale “E. De Amicis”, Battipaglia (SA)
Facebook:https://www.facebook.com/events/1456796344454008/

Il bullismo è un fenomeno complesso che si manifesta nel gruppo dei pari attraverso atti di prepotenza e sopraffazione, che non vengono dichiarati da chi ne è vittima.
Il bullo individua la vittima con il chiaro obiettivo di danneggiarla facendo del male. Si tratta di prepotenze fisiche e/o verbali oppure di dicerie per escludere dal gruppo, anche attraverso i social network.
La danza si pone come strumento educativo perché, in riferimento al bullismo, si parla di “emergenza educativa”: attraverso la collaborazione tra la società e le istituzioni, è possibile accrescere le abilità emotive e sociali, con l’obiettivo di ridurre le prevaricazioni e favorire l’empatia, e per interrompere la vittimizzazione si interviene sull’assertività, insegnando ad evitare l’indifferenza, intervenendo sull’attivazione della prosocialità e dei meccanismi che possono favorire lo sviluppo dell’autoefficacia.
Il laboratorio gratuito, tenuto da Sara Ferro -docente di Tecnica della Danza Classica- è destinato a bambine/i e ragazze/i dai 6 ai 14 anni, che saranno protagonisti attivi, attraverso il coinvolgimento di tutta la persona: corpo, mente ed emozioni, per esprimere la sensibilità emotiva, stimolare la capacità di rispetto dell’altro e ricercare soluzioni al disagio.
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione, tramite la nostra segreteria organizzativa, contattando il numero 388/8654871.
È necessario che i partecipanti si presentino in tuta, maglietta e calzini antiscivolo.
L’evento è patrocinato dal Comune di Battipaglia (SA).

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here