La triste e crudele realtà sulle bimbe indigene del Paraguay

0
601
L'atroce realtà degli stupri ed abusi sui minori nelle tribù indigene del Pragauay

Le tribù indigene del Paraguay sono fra le più indifese del nostro pianeta, e proprio per questo sono soggette all’indifferenza di tutti. Oltre alla povertà, questa gente conosce un altro mostro terrificante : l’abuso sessuale, subito specialmente da bambine piccole, indifese e fragili.

Immagine correlata
Bellissimi bimbi Achè, una delle tribù paraguayane più importanti

La realtà di queste piccole tribù non conosce solo un impoverimento generale, economico e sociale, ma registra un numero elevatissimo di strupri.Dall’Aprile del 2017 ha registrato 2595 casi di abusi sessuali su minori. Basandoci su un articolo di GreenMe abbiamo raccolto testimonianze agghiaccianti che tentano di far capire l’atroce realtà a cui sono costrette le donne, le bambine e i bambini di queste piccole e deboli tribù indigene.

Leggi anche: Candido Godoi, il paese dei gemelli: le teorie
Risultati immagini per bimba paraguay
Bimba stuprata a 9 anni (in foto, bimba paraguayana)

Violentata a 9 anni e rimasta incinta

La prima a testimoniare è una giovanissima che denuncia l’abuso subito dalla sorellina di sole 9 anni. La piccola vendeva i dolci e ,mentre tornava a casa la sera attraverso delle scorciatoie, la piccola è stata presa nel buio e violentata. Per la famiglia è stato difficile capire chi fosse stato l’artefice crudele : “All’inizio, non voleva dire chi fosse, ma sapevamo che era qualcuno del vicinato. L’aveva minacciata di violentare le altre sorelle se avesse detto qualcosa”, dice la sorella. Poi, la terribile scoperta: la piccola era rimasta incinta. Quindi costretta a sposare il suo stupratore ed avere una giovane vita rovinata per sempre. La storia è terribile ma frequente. Eppure i leader delle comunità non denunciano mai, proprio per pudore ed evitare la vergogna. L’indifferenza regna sovrana..

Immagine correlata
Bimbi del Paraguay

Bimba stuprata dal patrigno, ma nessuno le crede

L’omertà e l’indifferenza costringono bimbe e giovani donne a tacere per la paura, ed è più o meno quello che capita anche a Londra, Milano, Berlino, e ovunque. Questa bimba di 11 anni ha avuto il coraggio di dire alla propria mamma quello che aveva subito,ma non è stata creduta.

Altre testimonianze raccontano di un uomo che ha cercato di violare una ragazzina mentre dormiva, salvata dai fratelli che tornavano a casa. Lo stesso uomo ha tentato di violentare il fratellino più piccolo mentre la mamma era a lavorare…

Risultati immagini per donna indigena paraguay
Mamma e bimbo del Praguay

La testimonianza di una giovane donna costretta a lasciare la comunità

Una giovanissima donna del dipartimento di Amambay ci lascia la sua testimonianza, denunciando la realtà dei fatti : omertosa, indifferenze, affondata in un clima di terrore, silenzio e paura. Vittima di stupro, e testimone di tantissimi altri stupri ha preferito lasciare la comunità, piuttosto che continuare a battersi. Dice infatti: “Nessuno sa perché. Ma se una ragazza se ne va di casa è per colpa di abuso sessuale.Se vivi nella comunità, è come un’organizzazione. Se combatti con qualcuno, ti metti contro tutta la comunità”

Risultati immagini per indigeni paraguay
Foto della tribù del Paraguay

Commenti