La serie tv 13 rimuove la scena del suicidio di Hannah

0
735
La serie tv 13 rimuove la scena del suicidio di Hannah

In vista della terza stagione che uscirà a fine agosto, i registi di 13 hanno deciso di rimuovere la scena del suicidio di Hannah.

Le reazioni della prima stagione

Netflix aveva affrontato per la prima volta la reazione per la scena della morte nel 2017. I creatori di 13 hanno deciso di modificare la scena del suicidio di Hannah Baker della prima stagione.

Al momento della sua uscita c’è stata una rottura tra gli spettatori. Alcune persone hanno elogiato la serie tv per aver affrontato questioni serie come il suicidio, il bullismo e lo stupro. Altri hanno accusato il fatto di aver sminuito l’importanti di questi argomenti. In particolare, si sono scagliati contro una scena in particolare, che ritraeva la protagonista Hannah Baker nel momento della morte.

La rimozione della scena nella terza stagione

Ora il team ha rimosso quella scena in vista dell’uscita della terza stagione.

In una nuova dichiarazione, Netflix ha spiegato la decisione:

“Abbiamo sentito da molti giovani che 13 li incoraggiò a iniziare conversazioni su temi difficili come la depressione e il suicidio e ottenere aiuto, spesso per la prima volta. Mentre ci preparavamo a lanciare la terza stagione, eravamo consapevoli del dibattito in corso intorno allo spettacolo”.

L’opinione del team

Il team ha poi rivelato:

“Quindi, su consiglio di esperti medici, tra cui la dott.ssa Christine Moutier, chief medical officer della American Foundation for Suicide Prevention, abbiamo deciso con il creatore Brian Yorkey e i produttori di modificare la scena in cui Hannah si toglie la vita. Se guardi la prima stagione, l’episodio 13, vedi semplicemente Clay dire al signor Porter: “Andò in bagno e morì da sola”.

La scena con i genitori di Hannah che la trovano morta nel bagno viene tagliata.

La reazione sui social media

La decisione è stata accolta con un feedback positivo sui social media. Secondo alcune persone, avrebbero dovuto farlo due anni fa. Inoltre, lo spettacolo include scene di stupro che vengono considerate eccessive.

Netflix ha gradualmente fatto sforzi per essere più responsabile. Ad esempio, la seconda stagione si è aperta con un avvertimento video sul contenuto della serie. Tuttavia, numerosi spettatori ritengono che la serie sia troppo dannosa e debba essere annullata.

Commenti