La regina Juventus perde il posto nell’indice Ftse Mib

0
722

Il 23 marzo prossimo la Juventus non farà più parte dei quaranta titoli che compongono l’indice del Ftse Mib al suo posto  tornerà Banca Mediolanum. Si tratta di una decisione che diventerà efficace dalla chiusura di Borsa di venerdì 20 è che è stata presa dal comitato tecnico dell’indice Ftse Italia Index Serie.

La motivazione di questo declassamento è da attribuire  al forte calo della capitalizzazione di mercato della società presieduta da Andrea Agnelli, è scesa sotto i 2 miliardi di euro a 1,196 miliardi. Infatti, il prezzo del titolo scambia a 0,8758 euro, il 20% in meno rispetto a un mese fa e il 21% circa in meno rispetto a poco più di un anno fa. E proprio oggi l’azione ha aggiornato il minimo dell’anno a quota 0,862 euro, quando a gennaio viaggiava intorno a 1,27 euro.

La situazione non è stata certo facilitata dal problema Coronavirus che costringerà i club di Serie A a giocare a porte chiuse, infatti il  rosso è stato influenzato dal calendario delle partite, da cui sono derivati minori ricavi per 7,9 milioni,  ma anche ai risultati deboli del primo semestre dell’esercizio 2019/2020 a causa del forte aumento del costo del personale, maggiori oneri da gestione diritti calciatori per 10 milioni, maggiori ammortamenti e svalutazioni sui diritti pluriennali alle prestazioni di calciatori per 11,4 milioni, maggiori altri ammortamenti per 2,9 milioni e maggiori oneri finanziari netti per 2,7 milioni.

Il titolo Juventus era entrato nel paniere principale di Borsa Italiana il 27 dicembre del 2018, quindi poco meno di 15 mesi fa.

All’epoca il titolo valeva circa 1,2 euro per azione, godeva di giudizi molto positivi da parte degli analisti ed aveva una capitalizzazione di borsa superiore ad un miliardo di euro.

Banca Imi, per esempio, aveva fissato un prezzo obiettivo per il titolo a quota 1,4 euro per azione, un livello effettivamente raggiunto a circa sei mesi di distanza dall’ingresso nell’indice principale.

La Juventus entrerà a fare parte dell’indice Mid Cap ovvero ai titoli di media capitalizzazione di mercato.