Il nome ricorda un personaggio dei fumetti degli anni ’50 : La Pimpinella, e vede la luce grazie ad un progetto di Katia Polvani che aveva il sogno di coniugare la moda e l’alta qualità, è passato un anno e il sogno è diventato realtà, La Pimpinella debutta a Pitti Immagine Bimbo e lo stile eco-fashion è amato da subito.
La Pimpinella è scelta di qualità, e sfidando la moda della ‘’moda mordi e fuggi’’ propone la sua personale visione quasi andando controcorrente, presentando una collezione unica e ben distinta, privilegiando materiali e tessuti di altissima qualità, accostando la ricercatezza dei tessuti a tagli sapienti e ben strutturati. La filosofia del brand è semplice e chiara : rispetto per la Natura, stile green che punta al riciclo dei materiali naturali, basti pensare che l’intera collezione è realizzata in fibre di rosa, di bamboo, di latte, alghe, di corteccia, mais, unitamente a seta, lana e cotone rigorosamente biologici e in quanto tale certificati, e non pensate neppure per un momento a capi che assomigliano a sacchetti!
Ogni capo è particolarmente curato sia nel design che nel suo insieme di tagli e materiali, il risultato è evidente : una collezione eco-fashion che non ha nulla da invidiare ai grandi nomi!
Silvia, la giovanissima stilista de La Pimpinella descrive i capi sottolineando come in ogni modello ci sia la ricerca del gusto, la ricercatezza dei dettagli e un pizzico di giusta civetteria perché si tratta pur sempre di abbigliamento femminile, e si sa che noi donne siamo esigenti ad ogni età!
Capi totalmente anallergici e biodegradabili, con un occhio al benessere e alla salvaguardia del Pianeta e l’altro ben centrato sul mondo fashion, perchè per La Pimpinella green è anche chic.
Rosy on Twitter @rosybalzani

20140626-101045-36645412.jpg

20140626-101044-36644804.jpg

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here