La melatonina e i mille benefici per la pelle

0
234

Si è sempre portati a pensare che la melatonina abbia dei benefici sul nostro sonno, e di conseguenza sulla bellezza della nostra pelle. Ma non solo. Vediamone qualche altro.

Quali sono i benefici della melatonina?

“La melatonina è un antiossidante molto potente, forse il più potente, per la prevenzione dei danni alla pelle indotti dai raggi UV” spiega la dermatologa Cynthia Bailey, fondatrice di DrBaileySkinCare.com. “Ed è anche antinfiammatorio”. Partiamo da qui.


Crea la tua acqua di aloe per idratare e curare il tuo corpo


Sistema antiossidante

La melatonina dunque protegge la pelle, ma andiamo più nel dettaglio. Oltre ad allontanare i radicali liberi, forma altri due combattenti degli stessi quando si rompe: questo lo rende un antiossidante ancora più potente. Può anche stimolare gli enzimi antiossidanti a livello generico, migliorando la riparazione del Dna, anche se in modo ancora abbastanza oscuro per i ricercatori.

Funzione mitocondriale

Preservare la funzione mitocondriale è un’altra capacità della melatonina. Su questo argomento, in un rapporto si legge che “il supporto anti-infiammatorio e antiossidante della melatonina, insieme al suo supporto mitocondriale, ne fanno un bersaglio interessante da utilizzare per sostenere la salute della pelle”. Inoltre, sempre secondo la dottoressa Cynthia Bailey “Penetra anche nei nuclei cellulari, nei mitocondri, e in profondità nel derma dove si perde il collagene”.

Il quesito degli effetti collaterali

La dottoressa Bailey si esprime anche su questa domanda. “Abbiamo bisogno di molte più ricerche per scoprirli. La melatonina è un ormone: altri ormoni come estrogeni, testosterone e cortisone sono ben noti e l’applicazione topica di essi può avere sia benefici che effetti collaterali” spiega. La melatonina topica è relativamente nuova nel campo della bellezza, dunque c’è un relativo divario tra i potenziali effetti collaterali e l’uso effettivo che se ne può fare.

Effetti su sonno/veglia

La domanda qui è: considerando che la melatonina viene utilizzata prevalentemente per regolare il sonno, i prodotti per la cura della pelle potrebbero influire negativamente? Probabilmente la concentrazione della componente non è sufficiente a influenzare il ritmo sonno/veglia, ma si pone un nuovo interrogativo. Queste concentrazioni inferiori di melatonina possono effettivamente avere i benefici elencati finora? Serviranno ulteriori studi per esserne certi. Quanto agli effetti collaterali comuni per l’assunzione per via orale o in crema, non ne esistono, almeno non dal punto di vista cognitivo.

Utilizzo della melatonina

Generalmente si può trovare nelle creme da notte, considerando tutto ciò che abbiamo detto finora. Si trova però anche nelle creme solari, per la sua capacità di temperare lo stress ossidativo e i danni UV. “Se sei preoccupato per i danni causati dal sole e desideri migliorare la protezione antiossidante per la tua pelle, vale la pena prenderla in considerazione” spiega la dermatologa Flora Kim.

Routine della pelle

“Ho potuto vederlo utilizzato in una routine di cura della pelle con retinoidi e crema solare” spiega ancora la dottoressa Bailey. Naturalmente, però, ci sono ancora molte incognite su questa sostanza, e per questo motivo non ci sono linee guida precise da seguire.

Commenti