La libreria Bosco di Mentemano in Adi design index

Il complemento d'arredo che si ispira alla forza creatrice della natura è realizzato con metodi ecosostenibili

0
337
Libreria Bosco di Mentemano
Nicola Gisonda e la sua creazione

L’ispirazione naturale entra nell’Olimpo dell’Adi Design Index 2021. L’Osservatorio permanente del settore ha infatti selezionato per l’iconico index l’originale libreria Bosco di Mentemano. La selezione della produzione italiana, pubblicata annualmente, rappresenta l’anticamera del Compasso d’Oro.


Cosa non può mancare in un salotto di design


Perché la libreria Bosco di Mentemano è nell’Adi design index?

Bosco nasce dalla presa di coscienza della natura con tutta la sua sbalorditiva potenza creatrice. Lo scenario di una foresta e i suoi elementi verticali e diagonali, a intrecciarsi, come fonte d’ispirazione danno vita a un complemento d’arredo dinamico. A seconda di come lo si osserva, infatti, infonde la sensazione di una passeggiata tra gli alberi. Mentemano sceglie un approccio sostenibile nell’utilizzo di materiali e processi adatti e nella dimensione umana e spirituale degli individui. Un complemento di arredo che spinge verso nuovi modelli di vita. L’architetto Nicola Gisonda, fondatore del brand, descrive il suo lavoro. “Per Bosco la natura ha condizionato ed ispirato il progetto. La libreria, racchiude i concetti e le visioni più concrete della mia concezione di design. Ricerca del dettaglio mai fine a se stesso, attenzione alla materia, un processo di costruzione architetturale al servizio dell’idea.”

La libreria

I piani sono realizzati con pannello di CDF naturale, spesso 12 mm, in fibre legnose compattamente compresso e di colorazione nera. È un materiale prodotto secondo aspetti ecologici e derivato da una pratica forestale sostenibile. Proviene infatti da diradamenti e aiuta a tenere viva la foresta. Tutto il materiale è riciclabile o sfruttabile termicamente in un impianto adatto (energia priva di Co2). Il progetto contempla l’impiego dell’acciaio perché è “materiale permanente”, alla base dell’economia circolare. Infatti, non è mai consumato ma continuamente trasformato attraverso i processi di riciclo. I singoli profili sono saldati fra loro a TIG e molati, eliminando così ogni traccia delle lavorazioni precedenti. Il risultato è un elemento unico. I piani in CDF sono trattati mediante finitura trasparente. Lo scopo è far emergere le peculiarità della texture e delle sue caratteristiche materiche.

Mentemano anche a Roma

L’inserimento nella pubblicazione annuale Adi design index è un risultato d’assoluto prestigio per la giovane realtà dell’arredo. Fondata da poco più di due anni, si propone come alternativa nell’espressione del design. Dopo il successo della mostra a Milano, è sbarcata anche a Roma dal 18 novembre presso Auditorium della Tecnica. Mentemano si trova in viale Umberto Tupini, 65.

Immagine da cartella stampa.