Il sorpasso in classifica sull’Inter della Juventus arriva dopo una bella vittoria fuori casa per 3-0 contro un Bologna spento e mai insidioso in fase offensiva.
Verdi & company non riescono mai ad alzare il baricentro, nel primo tempo ci provano ma non sono fortunati, mentre nel secondo la superiorità della Vecchia Signora si fa schiacciante.
Il popolo romagnolo vorrebbe molto di più dalla loro squadra che buttando un occhio alla classifica potrebbe ambire ad aspirazioni europee.

PRIMO TEMPO – Allegri schiera una formazione ancora senza Dybala. Al fianco di Higuain inserisce Mandzukic e Douglas Costa, ma almeno per mezzora questo trio non riesce a portare i risultati sperati, difettando in cattiveria e precisione nei metri finali.

Solo un lampo alla mezzora inoltrata riesce a portar avanti i bianconeri. Pjanic fa riscattare la sua non eccelsa prova fin’ora e con una bella punizione sblocca il risultato.
Mirante arriva sulla palla, ma è proprio lui che se la porta dentro. Non un gran intervento da parte del portiere bolognese.

La Juve senza freni riesce nei primi 45 minuti a portarsi sul doppio vantaggio. Ancora una volta un’illuminazione di Pjanic mette in discesa le cose. Perfetta palla del bosniaco per Mandzukic, il quale sfruttando il troppo spazio concesso da Mbayè, riesce a stoppare e ad infilare la palla in rete con un sinistro al volo. Anche in questa azione Mirante non eccelle in reattività.

SECONDO TEMPO – Il Bologna, come nel primo tempo, anche nella ripresa non riesce ad alzare il baricentro, schiacciandosi nella propria aria di rigore.

Le gioie in casa Juventus arrivano anche dai due nuovi acquisti, De Sciglio che scatta sulla fascia in versione Dani Alves e ottiene anche più fiducia difensiva; mentre Matuidi viaggia tra le diverse zone del campo, seminando panico e belle giocate. È il francese che sigilla la rete del 3-0 con un bel sinistro al volo.

Nel finale entra anche Dybala che avrebbe la possibilità di firmare il poker, ma in questo caso Mirante si supera e non regala la gioia del gol alla Joya.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here