La guida turistica Fatima è la prima donna afghana

0
398
La guida turistica

la guida turistica Fatima, è la prima donna afghana ad effettuare questo tipo di lavoro. Un rischio per la vita, da quanto lei stessa asserisce, dal momento che questo non è ancora riconosciuto per le stesse donne.

Perché Fatima ha deciso di fare la guida turistica?

Un mestiere onorevole quello della guida turistica che porta a conoscenza la bellezza culturale e storica di un determinato luogo. Questo presupposto lo è anche per Fatima, la prima donna afghana a mettere in pratica questo lavoro. La speranza è quella di non essere l’ultima però. Infatti, mette costantemente a repentaglio la propria vita. Per le donne infatti, non è riconosciuto il diritto di fare questo tipo di lavoro. È l’ottava di otto figli ed ha 22 anni. Sceglie di non palesare il proprio cognome per paura di rappresaglie da parte di tradizionalisti ed estremisti. La ragazza, è di fatto cresciuta in mezzo ai Talebani e alla stessa guerra. Adesso, porta le persone a conoscere Herat.


Gialal al- Din Rumi: il “Mòlavi” della letteratura persiana


L’istruzione al fine di essere un esempio migliore per le donne

Da ciò che Fatima ha detto, ha chiesto alla famiglia di essere istruita. Ascoltava la BBC alla radio per imparare l’inglese e, quando non disponeva dei fogli, scriveva con un bastoncino sulla sabbia. Ha deciso di intraprendere un percorso nettamente differente dalle donne della propria famiglia, costrette al matrimonio. Tramite Facebook, si è inserita in gruppi che trattavano la storia dei vari luoghi, cominciando a raccontare le bellezze oltre, a quella guerra che tutti conoscevano, di Herat. Il tour che la guida turistica ha propinato alle persone, è piaciuto talmente tanto, che è arrivato subito il passaparola. Ciò che Fatima si è proposta di fare è proprio far conoscere alle donne la situazione dello stesso paese.

I dissidi in famiglia causati della scelta di Fatima

La guida turistica, non ha per nulla nascosto che all’interno della propria famiglia, siano nati dei dissidi legati alla scelta della sua persona. Il padre ha asserito che qualora il popolo non dovesse essere felice della propria vita, la colpa ricadrebbe su di lei. Al contrario, la madre, forse da donna, le è sempre stata vicina, nel rispetto del suo futuro e delle proprie decisioni. Con il ricavato del proprio mestiere, oltre ad aiutare la numerosa famiglia, si mette da parte i soldi per frequentare l’università. Ha dimostrato anche un ingente impegno sociale, insegnando l’inglese a 41 ragazze rifugiate. È chiaro che il pericolo nel proprio campo esista. È accaduto che la ragazza, si sentisse vittima di volgarità poiché deve parlare con uomini. Fatima sta impegnando moralmente il paese affinché tutti abbiano un futuro migliore.