La dieta vegetariana di Eric Adams, candidato sindaco di NYC

0
335

Esiste un potere del cibo di trasformare la tua vita. Le questioni complesse e sistemiche che circondano il cibo sano alla fine richiedono un intervento del governo per fare progressi. Il sito mindbodygreen ne ha parlato con il candidato sindaco Eric Adams di NYC.

Il cambo di stile di vita di Eric Adams è stato voluto?

Torniamo al 2016, e Adams non stava bene. Gli era stato diagnosticato il diabete di tipo 2 dopo aver subito una colonscopia a causa di un’intensa ulcera allo stomaco. Aveva perso la vista dall’occhio sinistro e la stava lentamente perdendo da quello destro. Aveva danni ai nervi delle mani e dei piedi e non riusciva a sentire la coscia destra. Prima di questi intensi sintomi, Adams non sapeva che qualcosa non andava. Spiega che aveva una “fissazione eccessiva per la carne” e un attaccamento a ricette malsane tramandate da generazioni. “Zucchero, grasso, sale: questa era la mia dieta”, dice. Certo, non si sentiva benissimo, ma pensava che quella fosse solo la sua linea di base. “Ho normalizzato il disagio di essere malsano“, dice. “Ho normalizzato i dolori, il non riuscire a dormire. Pensavo facesse parte della vita”.

E’ diventato vegetariano e la sua vita è cambiata

Tutto ciò dipinge un quadro piuttosto desolante, e come nota Adams, non è un quadro insolito per molti americani. “I membri della mia famiglia erano diabetici”, spiega. “L’ho visto quasi come una transizione naturale quando si arriva a una certa età nella vita“. Tuttavia, Adams è stato in grado di trasformare tutto, a partire da una revisione completa della dieta. “Tre settimane dopo [aver seguito una] dieta a base di cibo integrale vegetale, la mia vista è tornata“, racconta. “Tre mesi dopo, il mio A1C è sceso a 5,7. Il mio colesterolo si è normalizzato, la mia pressione sanguigna si è normalizzata, i numeri dei miei reni si sono normalizzati. Sono sceso di 15 chili. Mi sono svegliato e non sentivo più il malessere”.


Eric Adams vince primarie sindaco di New York City


La dieta di Eric Adams oggi

Oggi, fa della frutta e della verdura la protagonista del suo piatto. Ha scoperto i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, il cavolo e altre verdure di cui non aveva mai sentito parlare prima. “La diga si è rotta“, scrive nel suo libro, Healthy At Last. “Ho iniziato a mangiare funghi, carote, asparagi, patate dolci, cavolo rosso, fagioli, piselli e altro ancora“. “La fontana della giovinezza si trova nel tuo frigorifero”, dice nel podcast. “È da lì che dovete cominciare”. Questo non vuol dire che dovete assolutamente diventare vegetariani, il corpo di ognuno è diverso, dopo tutto. Ma è il caso per aggiungere più piante intere al menu.