La democrazia americana è sotto attacco (sondaggio CNN)

0
416
La democrazia americana è sotto attacco

Secondo un sondaggio della CNN, la maggioranza degli americani, il 56%, pensa che la democrazia americana sia sotto attacco. Il dato più preoccupante è che la maggioranza afferma di aver perso la fiducia nel sistema statunitense. Inoltre il sondaggio mostra che i repubblicani, soprattutto i sostenitori di Trump, continuano a credere che le elezioni del 2020 siano state rubate da Biden.  

La democrazia americana è sotto attacco: cosa dice il sondaggio CNN?

Un nuovo sondaggio della CNN condotto da SSRS rivela che la maggioranza degli americani (56%) pensa che la democrazia sia sotto attacco. I repubblicani sono molto più propensi dei democratici a dire che la democrazia è sotto attacco, e questa opinione è più diffusa tra coloro che sostengono l’ex presidente Donald Trump. Il 75% dei repubblicani infatti afferma che la democrazia è sotto attacco, rispetto al 46% dei democratici.

Molto preoccupante di questi numeri è quanta fiducia nel sistema statunitense sia diminuita dall’inizio di quest’anno. Una stretta maggioranza – 52% – afferma di non avere fiducia nel fatto che le elezioni americane riflettano la volontà del popolo, rispetto al 40% che la pensava così a gennaio. Questo sentimento è anche tra i Democratici, il 90% dei quali a gennaio erano fiduciosi che le elezioni riflettessero la volontà del popolo. Ora sono poco più di due terzi. E gran parte degli americani in tutto lo spettro politico pensano che sia molto o in qualche modo probabile che i funzionari eletti nei prossimi anni possano annullare un’elezione perché il loro partito non ha vinto. Il 49% dei democratici, il 48% degli indipendenti e il 57 % di repubblicani.

I repubblicani credono ancora nella grande bugia

Il sondaggio mostra anche che i repubblicani che sostengono Trump continuano a credere nella grande menzogna che le elezioni del 2020 gli siano state rubate. Sebbene non vi siano prove di diffusi brogli elettorali nelle elezioni del 2020, il 36% degli americani afferma che il presidente Joe Biden non ha legittimamente ottenuto voti sufficienti per vincere la presidenza. Quel 36% include il 23% che afferma falsamente che ci sono prove concrete che Biden non ha vinto e il 13% che afferma che questo è solo un loro sospetto. Tra i repubblicani, il 78% afferma che Biden non ha vinto. Mentre il 54% ritiene che ci siano prove concrete di ciò, nonostante il fatto che tali prove non esistano. 

Questa visione è connessa al sostegno a Trump. Tra i repubblicani che affermano che Trump dovrebbe essere il leader del partito, l’88% crede che Biden abbia perso, incluso il 64% che afferma che ci sono solide prove che non abbia vinto. Mentre tra quei repubblicani che non vogliono che Trump guidi il partito, Il 57% afferma che Biden ha vinto legittimamente.


Leggi anche: Justice for J6: attesa la manifestazione a DC