La Danimarca dice sì all’adesione alla Difesa UE

0
199
La Danimarca dice sì all’adesione alla Difesa UE

La Danimarca dice sì al referendum sull’adesione alla difesa comune dell’Unione europea. Quasi il 70% dei danesi ha votato a favore della politica di difesa comune. La Danimarca è membro dell’UE dal 1973. Tuttavia, nel 1992 con un referendum Copenaghen respinse l’approvazione del trattato di Maastricht, rinunciando di fatto a prendere parte a politiche comuni in materia di Giustizia, Affari interni e Difesa.

La Danimarca dice sì all’adesione alla difesa comune UE?

Si profila una vittoria schiacciante al referendum in Danimarca sull’adesione alla difesa comune dell’Unione europea. Con il 97% dei voti scrutinati, quasi il 70% dei danesi ha votato SI alla politica di difesa europea.  “Questa sera la Danimarca ha inviato un segnale importante, ai nostri alleati in Europa e nella Nato e anche al presidente Putin. Dimostriamo che quando Putin invade un Paese libero e minaccia la stabilità in Europa noi altri siamo uniti” ha detto il primo ministro danese, Mette Frederiksen.

Anche la presidente della commissione UE, Ursula von der Leyen, ha accolto con favore l’esito del referendum danese. “Accolgo con favore il forte messaggio di impegno per la nostra sicurezza comune inviato oggi dal popolo danese. L’esperienza della Danimarca in materia di difesa è molto apprezzata. Sono convinta che sia la Danimarca che l’UE trarranno vantaggio da questa decisione. Siamo più forti insieme”, ha affermato von der Leyen.


Leggi anche: Danimarca: si vota per decidere se aderire alla difesa comune dell’UE